Mercedes: un sensore dell'ibrido ha dato l'allarme motore

La squadra campione del mondo ha spedito a Brackley la power unit che è stata sostituita giovedì pomeriggio dopo lo stop di Bottas nei test di Barcellona, a causa di un surriscaldamento nell'ibrido segnalato da un sensore. Il guaio è stato individuato e non preoccupa i tecnici della Stella.

Mercedes: un sensore dell'ibrido ha dato l'allarme motore

Anche l’imprendibile Mercedes non è esente da problemi: come abbiamo anticipato ieri sulla W11 guidata da Valtteri Bottas giovedì pomeriggio nei test di Barcellona è scattato un allarme che ha obbligato il finlandese a rientrare ai box.

Un sensore del sistema ibrido avrebbe segnalato un surriscaldamento e la power unit sarebbe andata in protezione, consigliando poi i tecnici diretti da Andy Cowell di sostituire il motore per spedire precauzionalmente l’unità a Brixworth dove poi effettuare tutti i controlli del caso.

Come la Ferrari, che ha accusato nell'ultimo giorno di test lo sfilamento di una fascetta dall’impianto di lubrificazione dello 065, mentre la Honda ha effettuato un controllo, il giorno prima, dopo che il remote garage della Casa giapponese a Sakura aveva indicato un valore di telemetria fuori dai parametri che ha costretto nella sosta pranzo di smontare l’unità RA620 H, prima di tornare in pista nel pomeriggio con il propulsore di scorta. La power unit 1, però, è sarebbe stata riproposta al venerdì dopo che i controlli avevano dato esito positivo.

È curioso che i guai di power unit abbiano colpito in particolare le squadre ufficiali, mentre i team clienti sono usciti quasi indenni dai problemi legati al motopropulsore (la Williams ha rotto un secondo motore Mercedes), segno che le tre squadre che si giocano il mondiale adottano soluzioni più estreme.

Ecco il motore Mercedes montato sulla Racing Point RP20

Ecco il motore Mercedes montato sulla Racing Point RP20

Photo by: Giorgio Piola

Qui sopra si osserva il motore Mercedes che è stato montato sulla Racing Point RP20: pur essendo l'unità omologata 2020 è stato installato sul telaio che richiama la W10, vale a dire la stella d'argento che ha vinto il mondiale l'anno scorso. Lo si osserva dal telaio del team di Silverstone che è un clone di quello Mercedes 2019 con la bocca dei radiatori ancora sotto al cono anti intrusiamo laterale.

condivisioni
commenti
Horner: "Le vetture clone? Un bene per la Formula 1"

Articolo precedente

Horner: "Le vetture clone? Un bene per la Formula 1"

Prossimo Articolo

Mercedes: la campana forata per soffiare a centro ruota

Mercedes: la campana forata per soffiare a centro ruota
Carica commenti
Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021