Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
27 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
99 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
107 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
02 set
Prossimo evento tra
187 giorni
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
288 giorni

Marko attacca il DAS: il divieto FIA 2021 è scattato subito

La Red Bull vuole intervenire per vietare subito la soluzione Mercedes che permette di variare la convergenza anteriore. L'idea è stata presentata alla FIA a metà dello scorso anno e la Federazione Internazionale ha scritto subito una norma per vietarla nel 2021. Per evitare i costi o per i dubbi sulla sicurezzaa?

condivisioni
commenti
Marko attacca il DAS: il divieto FIA 2021 è scattato subito

Quando nella mattinata di ieri sulla Mercedes di Lewis Hamilton è emersa la presenza del sistema DAS, nel paddock di Barcellona è iniziato un rapido tam-tam.

Gli avversari del team campione del mondo si sono divisi, c’è stato chi ha giudicato con ammirazione l’idea partorita dal gruppo di lavoro guidato da James Allison, e chi si è affrettato a leggere il regolamento passando poi la palla agli uffici legali, non convinto della legalità del dispositivo.

Il primo a commentare con i media è stato Helmut Marko, che ha giudicato il DAS una sorta di sospensione attiva nei suoi effetti:
“Se l’utilizzo di questo sistema cambia l’altezza da terra, anche nell’ordine di una misura piccolissima, allora deve essere vietato perché corrisponde al comportamento di una sospensione attiva”.

Queste le prime battute a caldo, ma le discussioni sono proseguite e ovviamente sono ancora in corso.

Partiamo da un punto fermo: non sta alla Mercedes dimostrare la regolarità del suo dispositivo, quanto agli avversari riuscire a trovare una chiave di lettura del regolamento che possa mettere in dubbio la legalità del sistema.
“Ora ci poniamo molte domande – commentava ieri nel paddock di Montmelò un addetto ai lavori – ma sono tutti quesiti che sicuramente sono già stati discussi ed analizzati nei chiarimenti tra Mercedes e FIA. Se hanno avuto l’okay a montare in macchina questo dispositivo, credo che i tecnici della Federazione Internazionale abbiano ricevuto delle risposte esaurienti”.

Nella caccia all’articolo del regolamento che potrebbe mettere in crisi la legalità del DAS, l’unico aspetto che sembra avere dei margini di discussione (anche se al momento appaiono ridotti) è quello legato alla sicurezza.

La FIA sembra essersi riservata delle valutazioni finali su questo fronte, ma intanto è arrivata la conferma che il sistema DAS sarà esplicitamente vietato nel regolamento tecnico 2021.

Il regolamento tecnico 2021 della FIA è stato pubblicato a novembre e se l'articolo10.5 cita che "...il riallineamento delle ruote sterzanti, definito dagli attacchi interni della sospensione che rimangono a una distanza fissa uno dall'altro, deve essere definito in modo unico da una sola posizione del volante".

 

Questo è il segno che gli uomini Mercedes avevano presentato l'idea del DAS a Nikolas Tombazis ben prima, tanto che i commissari della Federezione Internazionale avevano fatto in tempo a inserire una specifica norma che avrebbe vietato la soluzione che vivrà, dunque, solo un anno. Un intervento rapido che rafforza l'ideaa di chi ha intenzione di far valere le ragioni di sicurezza nel tentativo di bandire la soluzione geniale.

La notizia è stata vista come una carta in più da giocare da parte degli avversari della Mercedes, ma sembra anche una decisione per stroncare sul nascere una corsa verso un sistema non certo economico in un momento di svolta verso il budget cup.

Lo sterzo della Mercedes F1 W11

Lo sterzo della Mercedes F1 W11
1/8

Foto di: Giorgio Piola

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W11
2/8

Foto di: Giorgio Piola

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
3/8

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
4/8

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 nel garage

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 nel garage
5/8

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

James Allison, Technical Director, Mercedes AMG in conferenza stampa

James Allison, Technical Director, Mercedes AMG in conferenza stampa
6/8

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
7/8

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Toto Wolff, Executive Director (Business), Mercedes AMG seduto al muretto dei box

Toto Wolff, Executive Director (Business), Mercedes AMG seduto al muretto dei box
8/8

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

 

Ferrari: Vettel fermo, si è rotto il motore della SF1000

Articolo precedente

Ferrari: Vettel fermo, si è rotto il motore della SF1000

Prossimo Articolo

Red Bull: un braccio unico nella sospensione anteriore?

Red Bull: un braccio unico nella sospensione anteriore?
Carica commenti
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021
Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull Prime

Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull

Alex Albon ha affrontato i media per la prima volta da quando ha perso il suo sedile in Red Bull alla fine del 2020, costretto così a lasciare la Formula 1. In passato ha già risalito la china dopo una battuta d’arresto, quindi ecco cosa deve fare per ritornare.

Formula 1
24 feb 2021
Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa Prime

Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa

Red Bull decide di evolvere i concetti già visti nel corso del 2020 per la sua RB16B, vettura che verrà affidata a Sergio Perez e Max Verstappen per la stagione 2021 di Formula 1. Andiamo a scoprire tutti i dettagli tecnici e sportivi del team di Milton Keynes

Formula 1
24 feb 2021
McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero? Prime

McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero?

Con l'adozione della power unit Mercedes la MCL35 ha potuto beneficiare di un impianto di raffreddamento più efficiente che ha permesso di ridurre le masse radianti e, quindi, le pance. A Woking, però, la storia recente insegna che hanno spesso esagerato con soluzioni estreme che hanno causato problemi di affidabilità. E non è detto che un trapianto di motore su una monoposto esistente risulti facile al primo colpo.

Formula 1
23 feb 2021
Giovinazzi: tutto quello che serve per continuare in Formula 1 Prime

Giovinazzi: tutto quello che serve per continuare in Formula 1

Antonio Giovinazzi si gioca in questa stagione la sua permanenza in Formula 1. Cerchiamo di capire da chi si deve guardare il pilota di Martina Franca, quali possono essere i possibili scenari futuri e come può garantirsi una riconferma per i prossimi anni.

Formula 1
23 feb 2021
Alfa Romeo C41: evoluzione nel segno della continuità Prime

Alfa Romeo C41: evoluzione nel segno della continuità

L'Alfa Romeo C41 non è certamente tra le monoposto più rivoluzionarie della storia della Formula 1. A livello visivo, l'unica vera grande modifica riguarda il muso anteriore, ora più snello anche se non così estremo per concezione. L'ombra della C39 della passata stagione è molto presente sulla monoposto 2021

Formula 1
23 feb 2021