Magnussen: sulla Haas si è rotta la sospensione posteriore

Kevin Magnussen è uscito di pista alla curva 8 dopo appena quattro giri disputati nel pomeriggio nell'ultimo giorno di test a Barcellona. Il danese ha patito il cedimento di un braccio della sospensione posteriore destra. La squadra ha deciso di non tornare in pista per valutare le cause del crash.

Magnussen: sulla Haas si è rotta la sospensione posteriore

La Haas non è più tornata in pista dopo l'incidente di Kevin Magnussen avvenuto alle 14,30. Il danese ha perso la VF-20 alla curva 8 ed è andato a sbattere in forma leggera contro il muretto con l'anteriore destra.

La direzione gara ha subito sospeso la sessione pomeridiana del terzo giorno di test a Barcellona con la bandiera rossa: il team americano aveva pubblicato un tweet nel quale dichiarava che il testacoda di Magnussen era stato causato dalla foratura della gomma posteriore destra.

In realtà l'immagine che pubblichiamo testimonia che a cedere è stata una leva della sospensione posteriore e il pneumatico si è stallonato solo di conseguenza. Al pilota danese è andata bene che la rottura sia avvenuta in una zona della pista nella quale la monoposto non era ad alta velocità.

 

Il pilota è uscito del tutto incolume dall'uscita di pista: la squadra diretta da Gunther Steiner ha deciso di non tornare in pista per valutare con attenzione quale sia stato il motivo della rottura. Per Magnussen non è stata una giornata di test soddisfacente visto che è riuscito a coprire solo quattro giri dopo aver rilevato la VF-20 dalle mani di Romain Grosjean che in mattinata aveva coperto 48 giri in 1'18"380 ottenuto con le gomme a mescola C3 (gialle).

L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
1/12

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
2/12

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
3/12

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
4/12

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
5/12

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
L'incidente di Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-20 che ha causato la bandiera rossa
6/12

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas F1
Kevin Magnussen, Haas F1
7/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas VF-20
Kevin Magnussen, Haas VF-20
8/12

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas VF-20
Kevin Magnussen, Haas VF-20
9/12

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas VF-20
Kevin Magnussen, Haas VF-20
10/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas VF-20
Kevin Magnussen, Haas VF-20
11/12

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas VF-20
Kevin Magnussen, Haas VF-20
12/12

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
La FIA non mette in dubbio la sicurezza del DAS
Articolo precedente

La FIA non mette in dubbio la sicurezza del DAS

Prossimo Articolo

Test Barcellona, Day 3: Mercedes durissima, Ferrari fragile

Test Barcellona, Day 3: Mercedes durissima, Ferrari fragile
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021