Ferrari: un problema di lubrificazione ha fermato Vettel

La Scuderia ha sostituito la power unit sulla SF1000 di Sebastian: il tedesco è stato invitato ad accostare la Rossa per una perdita d'olio vista in telemetria che ha evitato il cedimento del 6 cilindri. Il guaio non è parso preoccupante, tant'è che Alfa Romeo e Haas non hanno accusato problemi nei tre giorni.

Ferrari: un problema di lubrificazione ha fermato Vettel

L’imperturbabilità di Mattia Binotto è ammirevole. Al team principal va riconosciuta l’enorme capacità di saper affrontare le cose negative esattamente come se fossero positive. Riesce sempre a trasmettere una dose di ottimismo, un atteggiamento che è in netto contrasto con chi l’aveva preceduto al timone della Scuderia.

La Ferrari si è nascosta, ormai questo è palese. Il vero valore della SF1000 lo vedremo solo la prossima settimana, quando anche la Rossa, dopo aver svolto tutte le prove aerodinamiche e di set up, si dedicherà alla ricerca del tempo con il serbatoio vuoto e le gomme morbide.

Leggi anche:

Il giudizio sulla macchina del Cavallino è sospeso, non è giusto lasciarsi andare a considerazioni su una monoposto che non è stata mai portata al limite, visto che i tre giorni di collaudo sono serviti a scandagliare i diversi comportamenti della Rossa al variare del carico di carburante e delle diverse regolazioni delle sospensioni e aerodinamiche.

Se il campanello d’allarme non è suonato per la mancanza delle prestazioni, è scattato per l’affidabilità. A Sebastian Vettel si è... rotto il motore in mattinata dopo 40 giri percorsi.

Il tedesco ha accusato un calo di potenza e ha accostato la Rossa alla curva 12 su indicazione della squadra: Sebastian ha fermato immediatamente la vettura a bordo pista così da ridurre al minimo le conseguenze del guasto e permettere uno studio approfondito del problema.

È uscito con cautela dall’abitacolo, lasciando presagire un guaio all’ibrido, ma poi si è accucciato per guardare il retrotreno, prima di tornare ai box con una macchina di servizio.

I tecnici del Cavallino hanno spedito la power unit subito a Maranello per scoprire cosa abbia provocato lo stop, ma le indicazioni emerse dalla telemetria hanno indicato al “muretto” dentro i box che a cedere non è stato niente dell’ibrido, ma qualcosa del motore termico.

 

Considerando che la stagione deve essere completata con tre unità, è evidente che questo problema debba preoccupare. Perché è arrivato dopo appena 1.368 km di vita quando un motore dovrebbe durare quasi 5 mila km (7 GP).

Eppure nel paddock non si sono viste facce troppo corrucciate: pare ci sia stato un guaio nell’impianto di lubrificazione e ci sia stata una perdita d’olio che è stata individuata in tempo per evitare la “cottura” del 6 cilindri.

Potrebbe essersi rotta una banale fascetta e se così fosse non sarebbe niente di grave. Del resto Haas e Alfa Romeo non hanno accusato problemi di power unit su monoposto che sono meno estreme della Rossa.

Il dato positivo di giornata è che la SF1000 si è arrampicata in vetta alla classifica delle velocità massime: Vettel, infatti, ha toccato i 329 km/h alla speed trap, diventando il più rapido dei tre giorni non appena la vettura è stata un po' scaricata aerodinamicamente.

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
1/18

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
2/18

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
3/18

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
4/18

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 fermo in pista
5/18

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
6/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, torna in garage
Sebastian Vettel, Ferrari, torna in garage
8/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari e Norbert Vettel
Sebastian Vettel, Ferrari e Norbert Vettel
9/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
10/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
11/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
12/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
13/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
14/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari
Sebastien Vettel, Ferrari
15/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari
Sebastien Vettel, Ferrari
16/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
17/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
18/18

Foto di: Erik Junius

condivisioni
commenti
Pirelli proverà nei Test 2 di Barcellona nuove gomme per Zandvoort
Articolo precedente

Pirelli proverà nei Test 2 di Barcellona nuove gomme per Zandvoort

Prossimo Articolo

DAS: sollevati dubbi sulle regole del parco chiuso?

DAS: sollevati dubbi sulle regole del parco chiuso?
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021