Test F1 Bahrain, Giorno 1: Mick Schumacher si inchina solo a Verstappen nel debutto sulla Ferrari

condivisioni
commenti
Test F1 Bahrain, Giorno 1: Mick Schumacher si inchina solo a Verstappen nel debutto sulla Ferrari
Di:
02 apr 2019, 15:30

L'attesissimo figlio d'arte ha fatto il suo esordio sulla SF90H in una giornata caratterizzata dall'inatteso arrivo della pioggia. Nel finale era balzato al comando, ma poi lo ha beffato l'olandese della Red Bull. Alonso 11esimo al ritorno sulla McLaren, ma quella riservata alla Pirelli.

Mick Schumacher ha catalizzato l'attenzione nella prima giornata dei test collettivi di Formula 1 in Bahrein. Non è da tutti debuttare al volante di una Ferrari, ma la cosa è ancora più impressionante se porti un cognome che ha scritto pagine epocali della storia del Cavallino.

Accompagnato da mamma Corinna, che lo ha seguito passo passo, il giovane tedesco non ha tradito le aspettative, perché fino a pochi minuti dal termine era lui a comandare la classifica di una giornata caratterizzata da qualcosa di più unico che raro in Bahrain: un acquazzone che ha di fatto costretto a rimenere tutti fermi ai box per oltre un paio d'ore, visto che le squadre avevano scelto di non portare gomme intermedie o da bagnato.

 

Nel migliore di suoi 56 giri al volante della SF90H, Mick ha girato in 1'29"976, ma è stato anche l'unico ad ottenere la sua prestazione con le gomme C5, le più morbide della gamma Pirelli (gli altri lo hanno fatto tutti con le C3, ad eccezione di Daniel Ricciardo con la C4). A rovinare la festa però ci ha pensato Max Verstappen, che con la sua Red Bull ha stampato un 1'29"379 proprio quando mancavano pochissimi istanti alla bandiera a scacchi. In ogni caso, rimane positivo l'esordio più atteso della giornata.

Nonostante abbia completato solamente 22 giri nel pomeriggio, Lando Norris si è confermato come una delle novità più interessanti della Formula 1 2019, perché il britannico è riuscito a portare la sua McLaren in terza posizione con un crono di 1'30"800.

Questo tempo per la Haas di Romain Grosjean, che era stato il più veloce in mattinata ed ha chiuso con un crono di 1'30"982 e 42 giri all'attivo. Nella sua scia poi c'è la Toro Rosso di Alexander Albon, con la squadra faentina che ha sfruttato l'opportunità di schierare il suo pilota titolare come rookie, visto che ha disputato solamente due GP.

Anche oggi Lewis Hamilton non ha perso l'occasione per darsi parecchio da fare al volante della sua Mercedes, perché il campione del mondo in carica è stato il più attivo di giornata con i suoi 77 giri, anche se si è dovuto accontentare del sesto tempo in 1'31"156.

Leggi anche:

In settima posizione troviamo la Renault di Daniel Ricciardo, accreditata di un tempo di 1'31"584 nel migliore dei suoi 45 giri. A seguire c'è la Racing Point di Lance Stroll, che nel finale di giornata ha provocato anche una bandiera rossa, rimanendo ferma lunga il tracciato.

Bisogna scorrere la classifica fino alla decima piazza invece per trovare l'Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi, anche se va detto che il pilota italiano ha ottenuto la sua prestazione, 1'32"067, quasi subito, al 15esimo dei suoi 53 giri. Davanti a lui c'è l'altro pilota della McLaren Carlos Sainz, che ha completato solo 32 giri in mattinata, prima di cedere il volante a Norris.

L'altro nome atteso di questa prima giornata di test era Fernando Alonso: lo spagnolo tornava al volante della McLaren dopo il ritorno di Abu Dhabi, anche se va detto che la sua era la MCL34 destinata allo sviluppo delle gomme Pirelli, quindi non bisogna stupirsi se occupa solo l'11esima posizione a quasi 3" da Verstappen. Lo stesso discorso che vale anche per Daniil Kvyat, 14esimo con la Toro Rosso al lavoro per l'azienda italiana.

A concludere il quadro dei piloti scesi in pista oggi troviamo Pietro Fittipaldi, 12esimo ed autore di una ventina di giri al volante della Haas, seguito dai due piloti della Williams, ovvero Robert Kubica e George Russell, che sono rispettivamente 13esimo e 15esimo, nonostante il polacco abbia fatto qualche giro in meno.

Pos Pilota Team Tempo Giri
1 Max Verstappen Red Bull 1’29”379 62
2 Mick Schumacher Ferrari 1’29”976 56
3 Lando Norris McLaren 1’30”800 22
4 Romain Grosjean Haas 1’30”982 42
5 Alex Albon Toro Rosso 1’31”089 71
6 Lewis Hamilton Mercedes 1’31”156 77
7 Daniel Ricciardo Renault 1’31”584 45
8 Lance Stroll Racing Point 1’31”964 32
9 Carlos Sainz McLaren 1’32”059 32
10 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 1’32”067 53
11 Fernando Alonso McLaren 1’32”207 64
12 Pietro Fittipaldi Haas 1’32”708 20
13 Robert Kubica Williams 1’33”290 19
14 Daniil Kvyat Toro Rosso 1’33”653 45
15 George Russell Williams 1’33”682 27
Prossimo Articolo
Red Bull: sulla RB15 di Verstappen c'è un diverso sistema di raccolta dati

Articolo precedente

Red Bull: sulla RB15 di Verstappen c'è un diverso sistema di raccolta dati

Prossimo Articolo

Ferrari: il debutto di Mick Schumacher ha fatto emozionare il paddock

Ferrari: il debutto di Mick Schumacher ha fatto emozionare il paddock
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie