Allarme Mercedes: rotto un altro motore sulla Williams

Nicholas Latifi è stato costretto a parcheggiare la sua FW43 dopo 48 giri a causa del cedimento del motore Mercedes: una vistosa fumata ha testimoniato la seconda rottura per il team di Grove che è la terza per l'unità di Brixworth. Non si conoscono le cause del ko, ma c'è tensione nella Stella.

Allarme Mercedes: rotto un altro motore sulla Williams

Allarme Mercedes. Si è rotto un altro motore 2020. Non sulla W11 che continua a macinare chilometri con Lewis Hamilton, capeggiando la lista dei tempi. A cedere è stato il 6 cilindri turbo della Williams FW43 condotta da Nicholas Latifi.

Il pilota canadese non è riuscito a completare il 49esimo giro della pista di Barcellona nella prima giornata di test della seconda sessione collettiva invernale: è stato costretto ad accostare la monoposto all’uscita della curva 8 dopo una vistosa fumata bianca nel retrotreno.

Per la squadra di Grove si tratta del secondo cedimento della power unit nei collaudi invernali e per la Casa della Stella è la terza sostituzione di propulsore, visto che giovedì scorso era toccato anche a Valtteri Bottas interrompere il lavoro nel pomeriggio per un problema al propulsore.

Per il momento non ci sono conferme ufficiali, ma è evidente che anche il Mercedes-AMG F1 M11 EQ Power+ mostra dei problemi di affidabilità che, evidentemente, non sono stati risolti dallo scorso anno quando si registravano frequenti guai nell’impianto idraulico a causa dei surriscaldamenti.

Ovviamente i motoristi Mercedes in supporto alla Williams dovranno fare delle valutazioni su cosa è successo e per il momento c'è il massimo riserbo, ma la sensazione è che il ceidmento sia avvenuto nell'area della lubrificazione.

Ricordiamo che nella scorsa sessione anche la Ferrari aveva avuto un cedimento ad un motore venerdì con Sebastian Vettel: si è trattato di una fascetta che si è sfilata da un condotto della lubrificazione determinando una perdita d’olio.

La Honda, invece, giovedì aveva bloccato la Red Bull RB16 perché i tecnici giapponesi dal remote garage di Sakura avevano visto un’anomalia in telemetria. Nel dubbio era stato montato un secondo RA620 H per proseguire il lavoro in pista con Max Verstappen, ma poi l’allarme è rientrato e l’unità inizialmente scartata è stata rimessa in macchina.

Per cui la Honda finora non conteggia rotture, proprio come la Renault. E anche questa è una notizia…

 

condivisioni
commenti
Test 2 Barcellona, Day 1: Alfa al top con Kubica. Vettel sesto
Articolo precedente

Test 2 Barcellona, Day 1: Alfa al top con Kubica. Vettel sesto

Prossimo Articolo

Vietnam: il tracciato di Hanoi per la Formula 1 è pronto

Vietnam: il tracciato di Hanoi per la Formula 1 è pronto
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021