Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
93 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
101 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
132 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
146 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
174 giorni
02 set
Prossimo evento tra
181 giorni
09 set
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
202 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
282 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Alfa Romeo: due piloni grandi per creare dei soffiaggi

Con l'adozione della nuova ala posteriore a cucchiaio la squadra di Hinwil ha usato anche due inediti sostegni che sono raddoppiati in altezza nel tentativo di sfruttare l'attuatore dell'ala mobile come un separatore di flusso.

Alfa Romeo: due piloni grandi per creare dei soffiaggi

L’Alfa Romeo non ha entusiasmato nei test invernali di Barcellona. La C39 guidata da Kimi Raikkonen, Antonio Giovinazzi e Robert Kubica ha avuto un grande inizio con il tester polacco davanti a tutti nel primo giorno, ma poi le cose sono cambiate e la monoposto di Hinwil è via via scivolata più indietro.

Eppure l’Alfa Romeo ha portato alcune soluzioni interessanti che rappresentano il primo sviluppo della C39 dopo la presentazione ufficiale. Non sono sfuggiti, per esempio, i piloni che reggono l’ala posteriore.

Con l’ala più carica, dotata del profilo principale piatto, i due supporti con la forma del collo di cigno erano piccoli, in linea con il disegno di quelli Ferrari che hanno ispirato una scelta condivisa quasi da tutti i team (ad eccezione di Renaut e AlphaTauri).

Alfa Romeo C39: i piloni di sostegno dell'ala posteriore a confronto. A sinistra quelli nuovi più grandi.

Alfa Romeo C39: i piloni di sostegno dell'ala posteriore a confronto. A sinistra quelli nuovi più grandi.

Photo by: Giorgio Piola

Nella seconda sessione di test spagnoli sono comparse nuove ali anteriore e posteriore. Nel retrotreno l’adozione del profilo principale a cucchiaio ha richiesto dei piloni dell’ala più grandi: i tecnici di Hinwil, però, hanno ecceduto mostrando due colli di cigno che in altezza sono arrivati quasi all’attuatore dell’ala mobile.

La sensazione è che gli svizzeri abbiano pensato all’idea di sfruttare proprio l’attuatore al centro dell’ala come elemento non solo di supporto al comando del DRS, ma anche come elemento aerodinamico.

Nel disegno di Giorgio Piola, sotto, si possono osservare le grandi differenze: non è da escludere che gli aerodinamici di Hnwil abbiano cercato di convogliare l’aria verso la parte centrale del flap mobile cercando un soffiaggio.

condivisioni
commenti
Ferrari: l’accordo FIA sui motori? Una vittoria di Binotto

Articolo precedente

Ferrari: l’accordo FIA sui motori? Una vittoria di Binotto

Prossimo Articolo

Russell fa pretattica: "La FW43 è ancora la macchina più lenta"

Russell fa pretattica: "La FW43 è ancora la macchina più lenta"
Carica commenti
Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

Formula 1
3 mar 2021
I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021