Test F1 Abu Dhabi: Vandoorne beffa Alonso a fine mattinata

La riserva della Mercedes si è portata al comando nel finale, staccando di quasi tre decimi lo spagnolo della Renault. Bene anche de Vries e Vips, terzo e quarto. Shwartzman invece è ottavo con la Ferrari, Mick Schumacher 14esimo con la Haas. Tsunoda "bacia" le barriere ed è nono con l'AlphaTauri.

Test F1 Abu Dhabi: Vandoorne beffa Alonso a fine mattinata

La Mercedes sembra non voler lasciare neppure le briciole alla concorrenza. Sebbene oggi in pista ci siano la riserva Stoffel Vandoorne e l'esordiente assoluto in Formula 1, Nyck de Vries, le due Frecce Nere hanno chiuso al primo ed al terzo posto la sessione mattutina dei test di Abu Dhabi.

Il pilota olandese ha complatato 64 tornate al volante della W11, con un best di 1'37"206, tempo più alto di circa 2" rispetto alla pole di sabato di Max Verstappen, che gli ha permesso di scavalcare di poco meno di tre decimi l'uomo più atteso della giornata, ovvero Fernando Alonso, che con la sua Renault è l'unico altro pilota ad essere sceso sotto all'1'38" con un 1'37"496 realizzato nel migliore dei suoi 54 giri.

De Vries invece è più staccato, essendosi fermato a 1'38"303. E nella sua scia c'è un ragazzo che sicuramente promette bene, ovvero Juri Vips, bravo a portare la Red Bull in quarta posizione in 1'38"401. Una prestazione oltre quattro decimi migliore rispetto a quella del più esperto Sebastien Buemi, sesto, che è anche finito a muro in mattinata.

Così come contro le barriere, ma senza fare particolari danni, ci è finito anche il cinese Guan Yu Zhou, quinto con l'altra Renault in 1'38"586. E a "baciarle" c'è andato anche un altro dei piloti più attesi, ovvero Yuki Tsunoda, al momento nono con l'AlphaTauri, che nei prossimi giorni dovrebbe annunciarlo come titolare per il 2021. Entrambi comunque hanno ripreso senza problemi.

Davanti al giapponese ci sono poi un veterano come Robert Kubica, settimo con l'Alfa Romeo, e Robert Shwartzman, che oggi sta vivendo la sua prima giornata al volante della Ferrari SF1000. Il pilota russo al momento è distante di oltre due secondi dal miglior tempo di Vandoorne. Per lui fin qui ci sono stati 57 giri.

Decimo tempo per l'altra Ferrari, quella dell'uomo del simulatore Antonio Fuoco, che ha preceduto di poco Callum Ilott, vice campione di Formula 2 che oggi è al volante dell'Alfa Romeo. Piuttosto attardato invece Mick Schumacher: il futuro pilota della Haas è solo 14esimo, con un ritardo di quasi 3".

Il tedesco sta confermando anche oggi il suo approccio "diesel" e per il momento si trova alle spalle anche di Marino Sato, convocato a sorpresa dall'AlphaTauri, e della Williams di Jack Aitken, con alle sue spalle solamente l'altra FW43 del development driver Roy Nissany.

La tabella dei tempi a fine mattinata

POS. Pilota Vettura Tempo Giri
1. Stoffel Vandoorne Mercedes W11 1'37"206 64
2. Fernando Alonso Renault R.S.20 1'37"496 54
3. Nick De Vries Mercedes W11 1'38"303 58
4. Juri Vips Red Bull RB16 1'38"401 50
5. Guanyu Zhou Renault R.S.20 1'38"586 40
6. Sebastien Buemi Red Bull RB16 1'39"077 29
7. Robert Kubica Alfa Romeo C39 1'39"236 34
8. Robert Shwartzman Ferrari SF1000 1'39"271 57
9. Yuki Tsunoda AlphaTauri AT01 1'39"328 60
10. Antonio Fuoco Ferrari SF1000 1'39"508 56
11. Callum Ilott Alfa Romeo C39 1'39"696 42
12. Marino Sato AlphaTauri AT01 1'39"970 65
13. Jack Aitken Williams FW43 1'39"971 45
14. Mick Schumacher Haas VF-20 1'40"106 53
15. Roy Nissany Williams FW43 1'40"400 39
condivisioni
commenti
Fisichella: "Nel 2009 scelsi con il cuore andando in Ferrari"
Articolo precedente

Fisichella: "Nel 2009 scelsi con il cuore andando in Ferrari"

Prossimo Articolo

"Cavallino senza fili", il libro su Vettel di Alberto Antonini

"Cavallino senza fili", il libro su Vettel di Alberto Antonini
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021