Topic

Barcellona: Test Formula 1 maggio 2018

Test Barcellona: la Ferrari sulla SF71H ha montato anche un... cancello!

condivisioni
commenti
Test Barcellona: la Ferrari sulla SF71H ha montato anche un... cancello!
Di:
15 mag 2018, 08:42

La squadra del Cavallino ha iniziato i due giorni di collaudo a Montmelò con Sebastian Vettel facendo delle prove aerodinamiche condotte a velocità costante. I tecnici di Binotto analizzano la scia generata dalla ruota anteriore.

La Ferrari ha iniziato i due giorni di test a Barcellona che fanno seguito al GP di Spagna effettuando delle prove aerodinamiche. A guidare la SF71H c'è Sebastian Vettel che ha voluto anticipare la sua presenza al martedì, per cui lascerà la Rossa nelle mani di Antonio Giovinazzi domani.

I tecnici del Cavallino hanno montato un vero e proprio... cancello ai lati dell'abitacolo della SF71H: si tratta dei rastrelli dotati dei tubi di Pitot per rilevare le velocità dei fluidi.

Nell'immagine di Sutton è possibile osservare come questa struttura sporga dalla larghezza massima della monoposto e si può osservare che la Rossa ha mantenuto gli specchietti montati all'Halo con il flap incriminato che dovrà essere tolto da Monaco.

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H con sensori aerodinamici
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H con sensori aerodinamici

Photo by: Sutton Motorsport Images

La ragione è piuttosto semplice: gli aerodinamici di Maranello vogliono raccogliere dei dati sulla scia che viene generata dalla ruota anteriore, visto che il disegno dell'ala anteriore è stato pensato per allontanare i vortici nocivi dal corpo vettura con l'intento di farli girare all'esterno del fondo.

Il rastrello utilizzato a Barcellona (viene modificato in funzione delle aree della monoposto che devono essere testate) nel bordo esterno evidenzia due torri di sensori, segno che si vuole analizzare anche il pennacchio che le turbolenze generano all'esterno della gomma anteriore.

E' il segno che la ricerca aerodinamica per lo sviluppo della SF71H è entrata nel pieno per cercare di contrastare le Mercedes con gli sviluppi che saranno portati gara per gara.

E' interessante notare che anche la Red Bull sta concentrando la sua attenzione sullo stesso tema aerodinamico. E il rastrello della RB14 è davvero "monumentale"!

Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, con sensori aerodinamici
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, con sensori aerodinamici

Photo by: Sutton Motorsport Images

Prossimo Articolo
Fotogallery F1: il primo giorno di test a Barcellona

Articolo precedente

Fotogallery F1: il primo giorno di test a Barcellona

Prossimo Articolo

Test Barcellona: Mercedes sperimenta le luci posteriori sull'ala

Test Barcellona: Mercedes sperimenta le luci posteriori sull'ala
Carica commenti