Test Barcellona, Giorno 2, Ore 13: pochi millesimi tra Bottas e Giovinazzi

Bottas ha ottenuto il miglior tempo con Supersoft, mentre il pugliese della Ferrari ha firmato il suo riferimento cronometrico con Hypersoft. Magnussen porta la Haas in terza posizione. Kubica settimo.

Test Barcellona, Giorno 2, Ore 13: pochi millesimi tra Bottas e Giovinazzi

Valtteri Bottas ha chiuso la prima parte dell'ultima giornata di test di Barcellona sul tracciato del Montmelo davanti a tutti grazie al crono di 1'16"904. Il pilota della Mercedes è stato il primo ad abbattere il muro dell'1'17", seguito poi da Antonio Giovinazzi con la Ferrari.

Bottas ha ottenuto il miglior tempo con gomme Supersoft, mentre Giovinazzi si è mantenuto in seconda posizione utilizzando un set di Hypersoft. Tra i due ci sono appena 68 millesimi di secondo, anche se il finlandese della Mercedes ha ottenuto il crono più rapido con due mescole di differenza e di svantaggio nei confronti del ferrarista. Entrambi hanno compiuto 60 giri.

Terza posizione per Kevin Magnussen, che continua a mantenere nella Top 3 la Haas F1 VF-18. Il danese si è scambiato spesso la posizione con Giovinazzi, prima che l'italiano montasse le Hypersoft e scavasse un gap di 1"3.

Dopo un avvio di giornata non entusiasmante, Lando Norris ha portato la McLaren MCL33 dotata degli ultimi aggiornamenti che hanno esordito lo scorso weekend proprio al Montmelo in quarta piazza, anche se è risultato più lento di 6 decimi rispetto a Magnussen.

Migliora ancora Jack Aitken con la Renault R.S.18, quinto davanti all'Alfa Romeo Sauber di Charles Leclerc. Il monegasco ha ottenuto il suo miglior tempo con gomme Hypersoft, ma si è dovuto accontentare di precedere di meno di 3 decimi la Williams FW41 di Robert Kubica.

Il pilota polacco ha montato un treno di Hypersoft a pochi minuti dal termine della sessione ma non è riuscito a migliorare la sua posizione, rimanento settimo davanti alla Force India VJM11 di Nikita Mazepin. Procede il lavoro di Stoffel Vandoorne, che oggi sta girando con gomme Pirelli in ottica 2019. La MCL33 del belga non è equipaggiata con gli ultimi aggiornamenti portati dal team a Barcellona.

Chiude la Top 10 la Red Bull RB14 di Jake Dennis, il quale ha preceduto Sean Gelael su Toro Rosso e Nicholas Latifi su Force India.

PosizionePilotaVetturaTempoGiri
1 Valtteri Bottas Mercedes W09 1'16”904 60
2 Antonio Giovinazzi Ferrari SF71H 1'16”972 60
3 Kevin Magnussen Haas F1 VF-18 1'18”274 53
4 Lando Norris McLaren MCL33 1'18”827 52
5 Jack Aitken Renault R.S:18 1'18”942 63
6 Charles Leclerc Alfa Romeo Sauber C37 1'18”993 71
7 Robert Kubica Williams FW41 1'19”253 58
8 Nikita Mazepin Force India VJM11 1'19”671 35
9 Stoffel Vandoorne McLaren MCL33 1'19”914 71
10 Jake Dennis Red Bull RB14 1'20”684 38
11 Sean Gelael Toro Rosso STR13 1'20”763 83
12 Nicholas Latifi Force India VJM11 1'21”433 53

 

condivisioni
commenti
Test Barcellona, Giorno 2, Ore 11: Giovinazzi alle spalle di Bottas

Articolo precedente

Test Barcellona, Giorno 2, Ore 11: Giovinazzi alle spalle di Bottas

Prossimo Articolo

Test Barcellona, Giorno 2, Ore 16: bandiere rosse per Magnussen e Norris

Test Barcellona, Giorno 2, Ore 16: bandiere rosse per Magnussen e Norris
Carica commenti
Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021