Test Barcellona, Giorno 2: Magnussen batte un colpo davanti a Leclerc

condivisioni
commenti
Test Barcellona, Giorno 2: Magnussen batte un colpo davanti a Leclerc
Di:
15 mag 2019, 08:39

Kevin si porta al comando della tabella dei tempi della seconda giornata di test a Barcellona, precedendo Charles Leclerc con la Ferrari SF90 che è stata messa a disposizione della Pirelli. Terzo è Raikkonen con l'Alfa riparata dopo i botto di Ilott di ieri. Fuoco con la Rossa prende le misure.

La prima ora di prove della seconda giornata di test a Barcellona ha portato all'avanguardia Kevin Magnussen che in appena 17 giri percorsi ha già colto un interessante 1'18"631 con le gomme a mescola C2. Il danese ottimo settimo nel GP di Spagna prosegue lo sviluppo della SF-19 che beneficia di un nuovo pacchetto aerodinamico già usato nel weekend.

Kevin ha preceduto Charles Leclerc che guida la Ferrari SF90 che il team di Maranello ha messo a disposizione della Pirelli per sviluppare le gomme prototipo per il 2020 (e mescole 2021 da usare senza termocoperte): il monegasco è arrivato a 35 millesimi dalla Haas e la Rossa è al momento la monoposto che ha percorso più strada con 22 giri coperti.

In terza piazza troviamo Kimi Raikkonen: il finlandese ha dato la prova al team Alfa Romeo che la C38 riparata nella notte dopo il botto di Callum Ilott di ieri nella quale la macchina di Hinwil era piuttosto conciata dopo essere finita contro le barriere. Kimi ha svolto delle prove aero con i rastrelli e poi ha subito migliorato di un decimo la migliore prestazione del collaudatore britannico.

E' in progressione anche Nicholas Latifi che ha iniziato il secondo giorno di lavoro togliendo subito due decini dal tempo che lui stesso aveva ottenuto ieri con la Williams FW42 che mostra dei piccoli miglioramenti.

Antonio Fuoco è quinto con la SF90 destinata allo sviluppo: il calabrese ha iniziato il lavoro con le C2, ma il pilota italiano avrà la possibilità di usare le mescole morbide prima della sosta pranzo visto che ci sono 14 gradi di aria e 30 di asfalto, condizioni ideali per fare delle valutazioni delle gomme più tenere che saranno utilizzate a Monte Carlo.

Alexander Albon ha rilevato Daniil Kvyat sulla Toro Rosso: per ora 11 giri per l'anglo-thailandese, mentre si segnala il debutto di Nikita Mazepin con la Mercedes W10 che ha già messo insieme 18 giri per scoprire la freccia d'argento vincitrice domenica. Ha chiuso un tempo anche Lance Stroll con la Racing Point RP19 che il team del padre ha messo a disposizione della Pirelli.

Gli altri sono ancora senza tempo...

Pos. Pilota Vettura Tempo Giri
1 Kevin Magnussen Haas VF-19-Ferrari 1’18″631 17
2 Charles Leclerc Ferrari SF90 1'18"666 22
3 Kimi Raikkonen Alfa Romeo C38-Ferrari 1'19"738 8
4 Nicholas Latifi Williams FW42-Mercedes 1'20"487 13
5 Antonio Fuoco Ferrari SF90 1'20"658 18
6 Alexander Albon Toro Rosso STR14-Honda 1'21"706 11
7 Nikita Mazepin Mercedes W10 1'23"126 18
8 Lance Stroll Racing Point RP19-Mercedes 1'24"374 6
9 Dan Ticktum Reb Bull RB15-Honda   15
10 Oliver Turvey McLaren MCL 34-Renault   12
11 Nick Yelloly Racing Point RP19-Mercedes   8
12 Jack Aitken Renault R.S.19   5
13 Sergio Sette Camara McLaren MCL 34-Renault    
Prossimo Articolo
Test Barcellona, Giorno 2: sulla Ferrari c'è Fuoco. Ticktum gira con la Red Bull

Articolo precedente

Test Barcellona, Giorno 2: sulla Ferrari c'è Fuoco. Ticktum gira con la Red Bull

Prossimo Articolo

McLaren: la nuova ala anteriore per l'outwash sembra funzionare bene

McLaren: la nuova ala anteriore per l'outwash sembra funzionare bene
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie