Test Barcellona, Day 1: Vettel e la Ferrari svettano davanti a Rosberg

Sebastian Vettel ha centrato il miglior tempo con gomme Soft, davanti a Nico Rosberg, che ha utilizzato le medesime specifiche del connazionale. Williams ha utilizzato un'ala particolare e una soluzione inedita all'avantreno.

Test Barcellona, Day 1: Vettel e la Ferrari svettano davanti a Rosberg

A meno di 48 ore dal clamoroso successo ottenuto da Max Verstappen nel Gran Premio di Spagna, i team di Formula 1 - eccetto la Sauber - sono scesi in pista per il primo dei due giorni di test sul tracciato catalano del Montmelo.

Se in gara a spuntarla è stata la Red Bull del promettente 18enne olandese, oggi il miglior tempo assoluto è stato firmato da Sebastian Vettel in 1'23"220. Il tedesco della Ferrari ha staccato il miglior riferimento odierno nel corso della sua simulazione di Qualifica, svolta poco dopo il termine della pausa pranzo. Sebastian ha svolto 4 run con gomme Soft e, in uno di questi, è riuscito a mettere tutti alle spalle.

La Ferrari ha tentato oggi di risolvere il problema avuto nelle Qualifiche di sabato che ha costretto Vettel e Raikkonen a partire dalla terza fila nella gara vinta poi da Verstappen. Vettel non ha mai compiuto una vera e propria simulazione di 3 giri, ma ha sempre allungato gli stint sino a compiere 5 giri, dunque con più benzina a bordo rispetto alle prove ufficiali.

Dietro al tedesco, ecco Nico Rosberg, al volante della Mercedes W07 Hybrid numero 6. Il leader della classifica mondiale, reduce dall'incredibile incidente con Hamilton al via della gara scorsa, ha compiuto una serie interminabile di run di 10 giri ciascuno, tutti fatti con gomme Medium.

Rosberg sembrava avviato verso un lavoro simile a quello svolto nei test invernali di febbraio e marzo, invece, proprio dopo la pausa pranzo, ha montato le Soft, ma non ha cercato una vera e propria simulazione di Qualifica. I due tedeschi sono divisi da appena 117 millesimi, ma il divario non è realmente indicativo.

Terzo posto per Jenson Button con la McLaren Mp4-31. Il pilota nativo di Frome si è issato dietro i due contendenti al titolo 2016, staccato di oltre mezzo secondo da Vettel. Il risultato potrebbe essere considerato buono, ma Jenson è stato l'unico tra i primi tre a montare gomme SuperSoft. La McLaren ha inoltre compiuto test aerodinamici all'ala anteriore, cosparsa di flow-viz verde nel corso della mattinata, ma anche posteriori. E' infatti comparsa una griglia all'altezza della pancia sinistra. Novità anche per quanto riguarda la power unit in vista del GP di Monte-Carlo.

Un set di UltraSoft ha regalato a Romain Grosjean e al team Haas F1 il quarto tempo, ad appena 130 millesimi di secondo da Jenson Button. Bel quinto tempo per Pascal Wehrlein, che ha portato la Manor MRT05 alle spalle di Grosjean, più lento però di circa quattro decimi di secondo.

Dieci millesimi più indietro ecco la Red Bull RB12 di Daniel Ricciardo. In team anglo-austriaco si è concentrato su prove aerodinamiche al retrotreno, infatti a metà giornata sono apparse due griglie davanti alle pance della monoposto di Milton Keynes, ma anche sulle vautazioni della nuova unità motrice. L'australiano ha poi ottenuto la sua miglior prestazione grazie a un set di gomme Soft.

Pierre Gasly ha portato la Toro Rosso al settimo posto, davanti alla Force India di Alfonso Celis Jr, il quale ha però utilizzato un set di SuperSoft proprio nei minuti finali per poter migliorare il proprio tempo.

Alex Lynn ha centrato il nono tempo con gomme Soft, ma la Williams ha portato in pista una nuova ala posteriore biplano, ad alto carico aerodinamico, ma anche a una soluzione particolare all'anteriore, con due "corna" supplementari che collegavano il musetto all'ala anteriore. Ultimo tempo per Esteban Ocon, al volante della Renault R.S.16 con il propulsore aggiornato. Il francese è stato il secondo pilota più attivo in pista, con i suoi 104 giri inanellati, uno in più di Vettel e 15 in meno di Rosberg.

Pos. Pilota Team Tempo Gap Laps
1  Sebastian Vettel  Ferrari 1:23.220   103
2  Nico Rosberg  Mercedes 1:23.337 0.117 119
3  Jenson Button  McLaren 1:23.753 0.533 86
4  Romain Grosjean  Haas 1:23.882 0.662 96
5  Pascal Wehrlein  Manor 1:24.297 1.077 86
6  Daniel Ricciardo  Red Bull 1:24.307 1.087 89
7  Pierre Gasly  Toro Rosso 1:24.821 1.601 78
8  Alfonso Celis  Force India 1:25.467 2.247 99
9  Alex Lynn  Williams 1:26.071 2.851 86
10  Esteban Ocon  Renault 1:26.250 3.310 104
condivisioni
commenti
McLaren: incredibile, il motore Honda di Alonso non era rotto!

Articolo precedente

McLaren: incredibile, il motore Honda di Alonso non era rotto!

Prossimo Articolo

Ricciardo: "Si sente la differenza col nuovo motore Renault"

Ricciardo: "Si sente la differenza col nuovo motore Renault"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Barcellona, test di maggio
Sotto-evento Martedì
Location Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Autore Giacomo Rauli
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

Alonso, torero dalla spada spuntata Prime

Alonso, torero dalla spada spuntata

Fernando Alonso ha chiuso il GP di Spagna di Formula 1 in diciassettesima posizione, doppiato e ben lontano dalla zona punti. L'asturiano è apparso in difficoltà per tutto il fine settimana, dove è stato regolarmente "suonato" dal compagno di team Esteban Ocon. L'augurio è che, da Monaco in avanti, Alonso possa invertire la china

Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata" Prime

Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Spagna di Formula 1 vinto da Lewis Hamilton insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. A deludere le aspettative su una pista che sulla carta si presentava a suo vantaggio è la Red Bull, che lascia Barcellona con il secondo posto di Verstappen

Formula 1
10 mag 2021
Minardi: "Verstappen ha dato tutto, manca la Red Bull" Prime

Minardi: "Verstappen ha dato tutto, manca la Red Bull"

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio di Spagna di F1.

Formula 1
10 mag 2021
GP Spagna: l'animazione grafica della gara Prime

GP Spagna: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP di Spagna di F1 in questa nostra animazione grafica, dove ripercorriamo l'andamento in classifica dei vari piloti

Formula 1
10 mag 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
9 mag 2021
GP di Spagna: la griglia di partenza Prime

GP di Spagna: la griglia di partenza

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran Premio di Spagna, quarta prova del Mondiale 2021 di Formula 1

Formula 1
9 mag 2021
Piola: "La Red Bull ha preso l'azzardo di scaricare l'ala" Prime

Piola: "La Red Bull ha preso l'azzardo di scaricare l'ala"

Continuano le novità tecniche mostrate dalle monoposto nel fine settimana spagnolo. Andiamo ad analizzare, in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola, quali sono state le mosse sei team. Sotto la lente d'ingrandimento, la Red Bull, che ha optato per l'ala scarica...

Formula 1
8 mag 2021