Test Abu Dhabi, ore 13: Raikkonen davanti, Alonso sbatte!

condivisioni
commenti
Test Abu Dhabi, ore 13: Raikkonen davanti, Alonso sbatte!
Di:
28 nov 2017, 09:42

Fernando ha urtato le barriere alla curva 19 con l'anteriore della McLaren: la MCL 32 si è danneggiata nell'ala e nella sospensione destra. Da segnalare anche una foratura per Kubica sulla Williams, mentre la Ferrari precede la Mercedes.

Fernando Alonso, McLaren
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H, in pista con i sensori per i test aerodinamici
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Nikita Mazepin, Sahara Force India VJM10
Oliver Turvey, McLaren MCL32
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Robert Kubica, Williams FW40
Marcus Ericsson, Sauber C36
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17

Nella prima giornata di test ad Abu Dhabi per la delibera delle gomme 2017 della Pirelli sono impegnati per lo più i piloti titolari (otto su dieci squadre): si tratta di un'appendice importante della stagione che si è conclusa con il GP di domenica scorsa.

Alle ore 13 la tabella dei tempi vedeva Kimi Raikkonen con la Ferrari SF70H in testa con il tempo di 1'37"768, con un margine di 1"6 su Romain Grosjean in pista con la Haas, mentre Lewis Hamilton è solo terzo con la Mercedes a 2"2. L'evidenza dei distacchi fra i primi evidenzia come i tempi non siano affatto un dato esemplificativo, almeno in questa fase, perché i team hanno l'opportunità di girare con le sette mescole slick che la Casa milanese mette a disposizione per la prossima stagione (dalle Superhard per arrivare all'Hypersoft) con grandi differenze di prestazioni.

Da segnalare che la sessione è stata bloccata da una bandiera rossa che è stata esposta a seguito dell'incidente che ha visto Fernando Alonso andare a sbattere contro le barriere alla Curva 19 (quella dopo l'Hotel). Lo spagnolo nell'impatto non ha riportato alcuna conseguenza fisica, ma la McLaren è rimasta danneggiata nella sospensione anteriore destra e nell'ala anteriore.

Anche Robert Kubica al debutto con la Williams FW40 è stato costretto a un rientro ai box non programmato a causa di una foratura: il polacco dopo la sostituzione della gomma danneggiata è ripartito per iniziare un long run, rivelando un'ottima attitudina alla monoposto di Grove.

Le squadre avevano avuto l'autorizzazione per effettuare delle prove di setup e aerodinamiche nella prima ora di lavoro, poi si sono messe a disposizione della Pirelli. La McLaren schiera due MCL32: Oliver Turvey, infatti, è stato chiamato a portare avanti il lavoro di sviluppo sugli pneumatici che la squadra non ha potuto effettuare dopo il GP del Brasile a causa dei problemi di sicurezza al di fuori della pista di Interlagos, dopo le ripetute aggressioni che il personale della F.1 aveva subito in occasione della penultima trasferta. Il tester, quindi, gira senza sapere il tipo di gomma che gli viene affidata dai tecnici della Pirelli visto che i suoi collaudi devono restare "ciechi".

Nico Hulkenberg (Renault) e Marcus Ericsson (Sauber) hanno effettuato diversi giri con l'Halo, mentre Fernando Alonso (McLaren) si era limitato all'installation lap. Interessante il fatto che si siano fatte alcune prove di pit stop per verificare che i piloti possano avere una buona visuale per centrare la propria piazzuola di sosta. Gli organizzatori hanno comunicato che non c’è pausa pranzo, per cui la pista resta aperta fino alle 18, vale a dire le 15 italiane.

Ecco il riepilogo dei tempi

Pos. Pilota Vettura Tempo
1. Kimi Raikkonen Ferrari SF70H 1'37"768
2. Romain Grosjean Haas VF-17 - Ferrari 1'39"405
3. Lewis Hamilton Mercedes W08 1'40"017
4. Daniel Ricciardo Red Bull -TAG Renault 1'40"713
5. Nico Hulkenberg Renault R.S. 31 1'40"776
6. Robert Kubica Williams FW40- Mercedes 1'41"296
7. Oliver Turvey McLaren MCL32 1'41"911
8. Fernando Alonso McLaren MCL32 1'41"995
9. Marcus Ericcson Sauber C36 - Sauber 1'43"286
10. Nikita Mazepin Force India VJM10-Mercedes 1'44"251
11. Sean Gelael Toro Rosso STR12-Renault 1'45"622

 

Prossimo Articolo
Test Abu Dhabi: ecco Kubica al debutto sulla Williams FW40

Articolo precedente

Test Abu Dhabi: ecco Kubica al debutto sulla Williams FW40

Prossimo Articolo

Hasegawa: "Il rapporto con Toro Rosso sarà più equo che con McLaren"

Hasegawa: "Il rapporto con Toro Rosso sarà più equo che con McLaren"
Carica commenti