Test Abu Dhabi, Day 1: O'Ward ok alle 15, Fuoco sale sulla mule car

Il pilota proveniente dall'IndyCar ha trovato subito un grande feeling con la McLaren e resta davanti con il tempo che aveva realizzato in mattinata. Vips invece ha provocato una bandiera rossa, rimanendo fermo lungo la pista con la Red Bull. Cambio della guardia in Ferrari: si ferma Leclerc e Fuoco passa sulla mule car, mentre la vettura 2021 passa nelle mani di Shwartzman.

Test Abu Dhabi, Day 1: O'Ward ok alle 15, Fuoco sale sulla mule car
Carica lettore audio

Allo scoccare della sesta delle nove ore di prove, la sessione in corso a Yas Marina è stata interrotta dalla seconda barriera rossa della giornata. A causarla è stato lo stop in pista della Red Bull di Juri Vips, bloccata nel secondo settore.

Le ore più calde della giornata non hanno favorito grandi miglioramenti rispetto ai tempi emersi in mattinata, ma la distanza che tutte le squadre stanno percorrendo è impressionante. Lance Stroll, in pista con la ‘mule car’ Aston Martin, ha superato i 100 giri dopo cinque ore di prove, ma non sarà l’unico a raggiungere le tre cifre a fine giornata.

Leggi anche:

Staffetta nel box Ferrari. Dopo essere sceso in pista in mattinata con la SF21H, Antonio Fuoco ha ceduto la monoposto come da programma a Robert Shwartzman, giusto in tempo per un cambio di sedile e passare sulla ‘mule car’. Fuoco ha preso il posto di Charles Leclerc, che ha ufficialmente concluso la stagione 2021 dopo aver percorso 82 giri nell’ultimo giorno di attività al volante della stagione.

Schumacher è tornato in pista dopo un lungo stop ai box della Haas, mentre tra le ‘mule car’ dietro Stroll al momento resta Daniel Ricciardo. George Russell è arrivato nel box Mercedes con l’approccio di chi è già di casa, e la squadra ha pianificato per lui una lunga serie di long-run con differenti mescole di 18”. Al momento il futuro compagno di squadra di Hamilton è ultimo nella classifica dei tempi, ma a fine giornata dovrebbero arrivare dei ‘run’ con gomme C4 e poco carburante.

I tempi alle ore 15 locali

Pos Pilota Vettura Tempo Giri
1 Pato O’Ward McLaren 1’25”260 52
2 Oscar Piastri Alpine 1’25”480 82
3 Nyck de Vries Mercedes 1’25”549 59
4 Nick Yelloly Aston Martin 1’26”254 76
5 Guanyu Zhou Alfa Romeo 1’26”263 73
6 Liam Lawson AlphaTauri 1’26”365 77
7 Lance Stroll Aston Martin* 1’26”579 108
8 Juri Vips Red Bull 1’26”647 73
9 Daniel Ricciardo McLaren* 1’26”785 43
10 Charles Leclerc Ferrari* 1’26”989 87
11 Antonio Fuoco Ferrari 1’27”324 82
12 Yuki Tsunoda AlphaTauri* 1’27”348 67
13 Logan Sargeant Williams 1’27”476 84
14 Valtteri Bottas Alfa Romeo* 1’28”015 74
15 Esteban Ocon Alpine* 1’28”112 74
16 Max Verstappen Red Bull* 1’28”978 69
17 Robert Shwartzman Ferrari 1’29”415 13
18 Mick Schumacher Haas* 1’29”644 41
19 George Russell Mercedes* 1’30”134 67

* Mule car con gomme da 18"

condivisioni
commenti
La FIA deve riappropriarsi del suo ruolo se la F1 resta uno sport
Articolo precedente

La FIA deve riappropriarsi del suo ruolo se la F1 resta uno sport

Prossimo Articolo

Rivoluzione McLaren: copri cerchio con led per mostrare un logo

Rivoluzione McLaren: copri cerchio con led per mostrare un logo