Szafnauer: "Riducendo le spese possiamo livellare le prestazioni"

Otmar Szafnauer è convinto che se la Formula 1 riuscirà a mettere un tetto alle spese si potranno livellare le prestazioni.

Szafnauer: "Riducendo le spese possiamo livellare le prestazioni"

Come sappiamo, i team stanno discutendo del budget cup per il 2021, con l'idea iniziale di portarlo da 175 milioni di dollari a 150 milioni sfruttando la crisi per la pandemia di coronavirus. In Ferrari non vogliono scendere sotto i 145 milioni, mentre in McLaren addirittura vorrebbero arrivare a 100.

Le parti stanno discutendo per proteggere le squadre e Szafnauer è dell'idea che ridurre le spese significhi anche salvare il futuro della F1 e del suo spettacolo.

"La cosa che dobbiamo ricordare è che con il tetto alle spese è bene non spendere soldi, anche se questo è a 175 milioni - ha detto il team principal della Racing Point a Motorsport.com - Quando eravamo Force India, ad esempio, spendevamo attorno ai 100-110 milioni di dollari, escludendo tutto il resto, che per me era attorno ai 70 milioni. Quei soldi ci rientrarono quando arrivammo quarti nel 2016 e nel 2017.

"Ma se hai un tetto di 170 milioni non significa che devi spenderli per forza tutti. Se vuoi vincere, sì. E sono convinto che mettere un limite alle spese aiuterebbe anche a livellare le prestazioni in termini di competitività. Bisogna fare attenzione, non è una cosa che riguarda solamente l'aspetto economico, ma dà una mano a chi è indietro nel poter recuperare terreno".

Szafnauer ha anche notato che ci sono molte divergenze di vedute in merito, e che sarà dura trovare un compromesso.

"Vedo due fazioni. I team più grandi che oggi spendono 300 milioni e passa, stanno protestando vivacemente perché ritengono di dover fare dei tagli al personale. E' difficile arrivare ad un punto, chiaramente più uno investe e maggiori possibilità ha di vincere. Quindi parlando di abbassare le spese, è come vedersi dare contro dagli altri".

"Zak Brown ha detto che dobbiamo essere realistici, in modo che tutti siano stabili economicamente. Non capisco cosa ci sia di sbagliato. Credo che l'ideale sia una via di mezzo, ne stiamo discutendo e spero che si arrivi ad un accordo, che piaccia o no".

condivisioni
commenti
Barrichello racconta: "Alguersuari l'unico che ho picchiato"

Articolo precedente

Barrichello racconta: "Alguersuari l'unico che ho picchiato"

Prossimo Articolo

Top 5: le vittorie con i distacchi più grandi della F1

Top 5: le vittorie con i distacchi più grandi della F1
Carica commenti
Piola: "La Mercedes scarica le ali della W12 in Austria" Prime

Piola: "La Mercedes scarica le ali della W12 in Austria"

Dopo la Francia, la Formula 1 è pronta ad affrontare la doppietta austriaca. Quali soluzioni adotterà Mercedes per tornare a prevalere sulla Red Bull? Franco Nugnes e l'inviato Giorgio Piola, commentano le novità tecniche intraviste sin dal giovedì del Gran Premio di Stiria.

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci” Prime

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina con Motorsport.com. In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano della necessità di avere un ingegnere di pista capace di leggere, oltre ai numeri, anche le situazioni di gara e la psicologia del pilota

Formula 1
23 giu 2021
Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1 Prime

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1

Il suo simbolo era un simpatico orsetto giallo, con tanto di casco. Rolls Royce, aerei privati, yacht, banchetti con aragoste e champagne: questo, e molto altro, era la Hesketh Racing. Ripercorriamo insieme la storia, e la prima vittoria, del team più stravagante e glamour della Formula 1.

Formula 1
22 giu 2021
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica Prime

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

In questa nostra consueta animazione grafica, mettiamo in luce gli aspetti chiave del Gran premio di Francia di Formula 1. Oltre ovviamente alla prepotente vittoria di Verstappen, va evidenziato come le due Ferrari di sainz e Leclerc, con il passar del tempo, sprofondavano sempre più in classifica

Formula 1
21 giu 2021
Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi” Prime

Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi”

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Francia di Formula 1 corso sul tracciato del Paul Ricard. Ovviamente, sempre in compagnia di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
21 giu 2021
Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari" Prime

Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari"

Andiamo ad analizzare insieme a Matteo Bobbi e Marco Congiu il Gran Premio di Francia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. Lewis Hamilton e Max Verstappen ci hanno regalato una gara intensa, dove a farla da protagonista è stata la gestione delle gomme. Chi ha pagato più di tutti sotto questo punto di vista è stata la Ferrari: ecco perché...

Formula 1
21 giu 2021
Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari" Prime

Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano i fatti salienti del Gran Premio di Francia. Buon ascolto!

Formula 1
20 giu 2021