Szafnauer: "Nel 2021 conterà il nome Aston Martin, non i piloti"

Il CEO e team principal della Racing Point sottolinea come il team darà molta importanza al nome Aston Martin a partire dal 2021. I piloti non sono una priorità, per ora.

Szafnauer: "Nel 2021 conterà il nome Aston Martin, non i piloti"

Le ultime settimane sono state piuttosto interessanti dal punto di vista del mercato 2021 di Formula 1 con i movimenti che hanno coinvolto team del calibro di Ferrari, McLaren e Renault, ma anche nomi di spicco per quanto riguarda il panorama piloti come Carlos Sainz, Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel.

Due dei tre appena citati hanno trovato una sistemazione per le prossime stagioni, mentre Sebastian Vettel è attualmente alla ricerca di un sedile e, più probabilmente, di decidere cosa fare nel 2021, ossia se cercare una sistemazione o se, invece, prendere un anno sabbatico.

Da questi movimenti è rimasta esclusa la Racing Point. Il team diretto da Ottmar Szafnauer è in attesa di iniziare il Mondiale 2020, conscia di avere un ottimo potenziale grazie alla RP20, che, come ormai è noto da tempo, assomiglia alla Mercedes W10 che nel 2019 ha portato a casa entrambi i titoli del 2019.

"Queste sono state settimane molto interessanti dal punto di vista del mercato piloti, con alcuni movimenti che hanno interessato team e nomi di spicco per quanto riguarda i piloti. Sono sicuro che sia i fan che i media si siano divertiti e siano stati intrattenuti da quanto accaduto", ha dichiarato l'amministratore delegato del team di Silverstone.

Szafnauer ha anche sottolineato come, attualmente, la scelta piloti non sia assolutamente prioritaria. Tutto il team è concentrato a preparare questa stagione che di ordinario ha ben poco, per poi concentrarsi sulla nuova avventura che riporterà in auge Aston Martin nel Circus iridato. Proprio il marchio Automotive sarà al centro del nuovo progetto del team, che al momento non pensa affatto a scegliere i nomi per i piloti che correranno l'anno prossimo.

"Dal nostro punto di vista, la cosa più importante per la prossima stagione sarà il nome che avremo sulle porte della nostra fabbrica. Saranno molto più importanti quelle rispetto ai nomi dei piloti che schiereremo".

Szafnauer ha anche sottolineato come l'introduzione del budget cap sia un toccasana non solo per gran parte dei team di F1, ma per l'intero Circus. Questo, scondo il CEO di Racing Point, riporterà la Formula 1 ai fasti di un tempo.

"Abbiamo sempre goduto della nostra reputazione da non favoriti e abbiamo alcuni ricordi a dir poco fantastici nel corso della nostra avventura in F1. Ora stiamo cercando di guardare avanti, al futuri, e creare una nuova eredità legata al nome Aston Martin".

"Le nuove regole economiche, il budget cap, danno possibilità più eque a ogni team di sfruttare al meglio il proprio potenziale e questo può essere solo un bene per lo sport. Il futuro sembra luminoso e il nostro obiettivo è essere protagonisti in quel futuro".

condivisioni
commenti
F1 Greatest Team: è Toto Wolff il Team Manager

Articolo precedente

F1 Greatest Team: è Toto Wolff il Team Manager

Prossimo Articolo

F1: il GP d'Ungheria rimarrà in calendario fino al 2027

F1: il GP d'Ungheria rimarrà in calendario fino al 2027
Carica commenti
Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft" Prime

Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft"

In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano quanto visto nel venerdì di prove libere del GP di Francia. Tante sorprese e tante novità tecniche in un tracciato che "in teoria" sarebbe favorevole a Mercedes, eppure...

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo" Prime

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano le prove libere del venerdì del GP di Francia di Formula 1. Red Bull in testa con Verstappen, ma le Mercedes possono cambiare marcia in qualifica. Da tenere d'occhio il prosieguo di weekend dell'Alpine.

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo" Prime

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Torna Debriefing F1, programma podcast di Motorsport.com con cui Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del GP di Francia al Paul Ricard. Buon ascolto!

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Formula 1
17 giu 2021
Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Formula 1
17 giu 2021
Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021