Formula 1
02 lug
-
05 lug
Qualifiche in
01 Ore
:
57 Minuti
:
15 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
118 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
132 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
145 giorni

Svolta Mercedes: arriva la MGU-H sulle vetture stradali

condivisioni
commenti
Svolta Mercedes: arriva la MGU-H sulle vetture stradali
Di:
17 giu 2020, 13:58

La MGU-H, elemento spesso criticato della tecnologia di Formula 1, sta per essere adattata ad una vettura stradale, con la Mercedes che ha intenzione di utilizzarla sulla sua prossima generazione di vetture.

La MGU-H, ovvero il convertitore dei gas di scarico in energia elettrica, si è dimostrato l'elemento più impegnativo da progettare sulle power unit turbo ibride quando queste sono sbarcate in F1 nel 2014.

I mal di testa generati da questa tecnologia, insieme ai costi annessi per cercare di risolvere i problemi di prestazioni e di affidabilità, hanno portato diversi costruttori a proporre di eliminarla più a lungo termine.

Ma la Mercedes, che ha vinto ognuno dei campionati disputati nell'era ibrida, ha discusso a lungo sui benefici che questa tecnologia avrebbe potuto portare all'industria automobilistica e ora lo sta dimostrando, visto che a breve sarà sulle sue vetture stradale della gamma AMG-Mercedes.

Tobias Moers, presidente del consiglio d'amministrazione di Mercedes-AMG, ha detto: "Abbiamo definito chiaramente i nostri obiettivi per un futuro più elettrificato. Per raggiungerli, ci affidiamo a delle componenti altamente innovative".

"Con questa mossa completiamo la nostra tecnologia modulare e la adattiamo alle nostre esigenze di performance. Questo rappresenta un esempio del trasferimento della tecnologia dalla Formula 1 alla strada, qualcosa con cui porteremo i nostri motori turbo ad un altro livello".

Leggi anche:

L'idea di base della versione stradale della MGU-H non è quella di aumentare le prestazioni attraverso l'erogazione di potenza extra, come accade anche in F1, ma di contribuire a migliorare i tempi di risposta del motore, riducendo il lag del turbo.

L'utilizzo sulla vettura stradale dovrebbe migliorare i tempi di risposta dell'acceleratore e migliorare le sensazioni di guida, garantendo anche una coppia maggiore ai bassi regimi di rotazione del motore.

Negli ultimi anni ci sono stati diversi momenti in cui i motoristi di F1 hanno discusso di eliminare la MGU-H, come tentativo di rendere più semplici le power unit ed attirare nuovi concorrenti.

Tuttavia, la quantità di potenza erogata dalla MGU-H costringerebbe a modificare drasticamente il concetto dei motori a basso consumo utilizzati oggi in Formula 1 nel tentativo di bilanciare questa perdita. Inoltre, significherebbe gettare via tutte le conoscenze e gli investimenti che sono stati fatti in questo settore.

L'anno scorso, il responsabile dei motori della Mercedes, Andy Cowell, ha chiarito che perdere la MGU-H sarebbe stato un passo indietro per la F1.

"La MGU-H è stata incolpata per la mancanza di rumore e per l'elevata complessità" ha detto a Motorsport.com. "Tuttavia, ci sono quattro aziende che lo hanno fatto funzionare".

"Per compensare la differenza di potenza, dovremmo aumentare la portata del carburante e sarebbe un passo indietro. Non sarebbe un progresso. Se si pensa a tutto il lavoro che abbiamo fatto, sarebbe un passo indietro".

Mercedes-AMG electric exhaust

Mercedes-AMG electric exhaust

Photo by: Mercedes AMG

Prossimo Articolo
FIA: in arrivo la App di tracciabilità per il paddock

Articolo precedente

FIA: in arrivo la App di tracciabilità per il paddock

Prossimo Articolo

F1 Stories: le immagini preferite di Mark Sutton

F1 Stories: le immagini preferite di Mark Sutton
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble