Suzuka, Libere 1: Vettel detta il passo con la Ferrari a Mercedes e Red Bull

condivisioni
commenti
Suzuka, Libere 1: Vettel detta il passo con la Ferrari a Mercedes e Red Bull
Di:
6 ott 2017, 03:07

La Ferrari è stata la più veloce nel primo turno di prove libere del GP del Giappone: Vettel ha lasciato a due decimi Hamilton con Ricciardo terzo davanti a Raikkonen. In crisi Bottas staccato di quasi un secondo. Sbatte Sainz con la Toro Rosso.

Sebastian Vettel ha impressionato nella prima sessione di prove del Gp del Giappone: il tedesco con il tempo di 1'29"166 che è il nuovo record della pista ha dimostrato che la Ferrari è in grado di essere competitiva anche a Suzuka su una pista che sulla carta dovrebbe essere favorevole alle Mercedes. La SF70H è stata la più veloce sebbene il quattro volte campione del mondo abbia dovuto fare i conti con la Sauber di Marcus Ericsson che lo ha ostacolato nell'ultimo tratto della pista.

Non solo, ma Sebastian ha ottenuto la prestazione con un treno di gomme Supersoft che non era del tutto nuovo: Vettel, infatti, aveva dovuto abortire il giro lanciato a causa della bandiera rossa che è stata esposta per il botto di Carlos Sainz. Lo spagnolo, infatti, nell'accelerazione all'uscita della curva 11 è finito largo oltre il cordolo ed ha perso il controllo della Toro Rosso STR12 che è andata a sbattere violentemente contro il muretto sul lato sinistro del tracciato prima di fermarsi in mezzo alla pista.

Pilota incolume (che è stato portato in infermeria solo per precauzione): Sainz ha iniziato il week end giapponese nel peggiore dei modi visto che dovrà scontare anche 20 posizioni in griglia di partenza a causa dell'adozione della quinta power unit.

Dietro alla Ferrari di Sebastian Vettel si è inserita la Mercedes di Lewis Hamilton. L'inglese con 1'29"377 ha colto la seconda prestazione a 211 millesimi dalla Rossa che ha impressionato anche nella (breve) simulazione di gara proma che la pioggia interrompesse la sessione prima della bandiera a scacchi.

La squadra di Brackley, comunque, ha tratto positive indicazioni dal nuovo pacchetto aerodinamico che era stato bocciato da Lewis a Sepang. La sensazione è che sulla W08 si siano visti i dati che erano stati trovati in galleria del vento, ma a quanto pare non bastano per stare davanti alla SF70H che anche in Giappone sembra la macchina migliore. Durante la sessione i meccanici hanno dovuto anche incollare una "zanna" del muso che si è crepata...

Daniel Ricciardo è terzo nella lista dei tempi con la Red Bull: l'australiano è a tre decimi da Vettel, ma ha dimostrato che anche la RB13 ha le doti per puntare in alto, confermando che la vittoria di Max Verstappen in Malesia non è stata occasionale. L'olandeseo è solo sesto, ultimo fra i piloti dei top team: Max è stato autore di qualche traversone di troppo che ha pregiudicato la possibilità di chiudere un giro pulito con un buon tempo.

E così dietro ai primi tre è sbucato Kimi Raikkonen che ha dovuto rallentare per un surriscaldamento dei freni nel treno posteriore: il finlandese che ha scelto la sospensione anteriore standard della Ferrari ha pagato quasi mezzo secondo dal compagno di squadra e si è dovuto accontentare del quarto posto davanti a un deludente Valtteri Bottas,

Il nordico sta diventando un caso perché con la W08 sembra aver perso la fiducia: Valtteri paga quasi un secondo da Vettel e sette decimi da Lewis. E' chiaro che c'è qualcosa che non quadra e non dipende dal nuovo pacchetto aerodinamico.

Dietro ai grandi è spuntato Esteban Ocon con la Force India autore di 1'30"899 davanti a Nico Hulkenberg con la Renault e Romain Grosjean rinfrancato da una Haas più a suo agio sulle piste veloci cone Suzuka. La top ten è completata da Stoffel Vandoorne che ancora una volta si mette davanti alla McLaren di Fernando Alonso che è solo 12esimo anche se ad appena 33 millesimi dal belga.

Kevin Magnussen 11esimo ha dovuto fermarsi ai box per un calo di pressione al motore Ferrari: il danese ha visto il problema ripetersi per due volte, segno che il guaio iniziale non era stato risolto. In difficolà le Williams con Lance Stroll 13esimo dietro alla Force India di Sergio Perez e Felipe Massa 16esimo. Male anche le Toro Rosso: Sainz, nonostante il botto, è riuscito a fare meglio di Pierre Gasly che è riuscito a stare davanti solo alle due Sauber...

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 23 1'29.166     234.452
2 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 29 1'29.377 0.211 0.211 233.899
3 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 27 1'29.541 0.375 0.164 233.470
4 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 22 1'29.638 0.472 0.097 233.218
5 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 30 1'30.151 0.985 0.513 231.890
6 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 26 1'30.762 1.596 0.611 230.329
7 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 22 1'30.899 1.733 0.137 229.982
8 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 24 1'30.974 1.808 0.075 229.793
9 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 22 1'31.032 1.866 0.058 229.646
10 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 24 1'31.202 2.036 0.170 229.218
11 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 15 1'31.216 2.050 0.014 229.183
12 14 spain Fernando Alonso  McLaren Honda 19 1'31.235 2.069 0.019 229.135
13 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 23 1'31.530 2.364 0.295 228.397
14 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 22 1'31.602 2.436 0.072 228.217
15 30 united_kingdom Jolyon Palmer  Renault Renault 22 1'31.757 2.591 0.155 227.832
16 19 brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 20 1'31.912 2.746 0.155 227.447
17 55 spain Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Renault 14 1'32.252 3.086 0.340 226.609
18 10 france Pierre Gasly  Toro Rosso Renault 18 1'32.501 3.335 0.249 225.999
19 94 germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 29 1'32.897 3.731 0.396 225.036
20 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 28 1'33.397 4.231 0.500 223.831

 

Prossimo Articolo
John Elkann: "Non c'è alcuna intenzione di vendere la nostra quota di Ferrari!"

Articolo precedente

John Elkann: "Non c'è alcuna intenzione di vendere la nostra quota di Ferrari!"

Prossimo Articolo

La F.1 esperimenta dei guanti biometrici da adottare nel 2018

La F.1 esperimenta dei guanti biometrici da adottare nel 2018
Carica commenti