Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
113 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
141 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
148 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
162 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
197 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
205 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
218 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
232 giorni

Susie Wolff boccia la "Formula Donna" di Ecclestone

condivisioni
commenti
Susie Wolff boccia la "Formula Donna" di Ecclestone
Di:
1 apr 2015, 15:43

La proposta non fa impazzire le ragazze del mondo del motorsport. La più propensa sembra Alice Powell

Susie Wolff boccia la

Qualche giorno fa Bernie Ecclestone ha lanciato una proposta interessante: organizzare un campionato di alto livello dedicato alle donne, con l'intento di farlo correre negli stessi weekend dei Gp di Formula 1. Secondo il vulcanico patron del Circus, infatti, questa potrebbe essere la chiave per permettere alle esponenti del gentil sesso di raggiungere più facilmente la massima formula.

Tuttavia, questa idea non ha attirato solo consensi. Anzi, stupisce che a bocciarla sia stata proprio quella che ad oggi è la ragazza che è arrivata più vicina al Circus, disputando anche due sessioni di prove libere nella passata stagione, ovvero Susie Wolff.

Intervista sull'argomento, la collaudatrice della Williams ha detto: "Posso mettermi la mano sul cuore e dire che non sarei interessata a vincere una competizione destinata solo alle donne. Preferirei non esserci, perché poi cosa avrei vinto? Una gara nella quale sono state prese ragazze qualsiasi giusto per riempire la griglia?".

C'è anche però chi la pensa in maniera simile, ma sembra anche più disposta ad un'apertura, e questo è il caso di Alice Powell, 22enne britannica nota per i suoi trascorsi in GP3, che lo scorso anno era stata vicina al volante della Caterham per il Gp di Abu Dhabi: suo nonno aveva raggiunto un accordo per finanziare la trasferta della squadra, ma poi non se ne fece nulla perché Alice non disponeva della Superlicenza.

"Ho delle opinioni contrastanti sulla vicenda, perché comunque sono abituata a correre contro i maschi. Il nostro è uno dei pochi sport al mondo in cui gli uomini e le donne possono competere senza distinzioni e questa è una cosa speciale. D'altro canto non potrei rifiutare la possibilità di guidare una vettura di Formula 1, quindi in questo senso può essere una buona idea. La mia domanda però è: come si può finanziare un'operazione simile? Non credo che sarebbe facile" ha detto a Sky.

A giudicare dal messaggio che ha postato su Twitter, non sembra particolarmente entusiasta dell'idea neppure Michela Cerruti, che in questa stagione si era data da fare anche al volante delle monoposto di Formula E: "Il senso di un campionato di sole donne? Inventare un nuovo show e intrattenere, di sicuro non con scopo di ricerca talenti...#maperfavore".

Prossimo Articolo
Hamilton: "Poteva esserci Alonso sul podio a Sepang"

Articolo precedente

Hamilton: "Poteva esserci Alonso sul podio a Sepang"

Prossimo Articolo

Alonso: "Ferrari? Progressi sì, ma non penso bastino"

Alonso: "Ferrari? Progressi sì, ma non penso bastino"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Susie Wolff , Michela Cerruti , Alice Powell
Autore Matteo Nugnes