Stroll penalizzato di 10" per il contatto con Gasly

Lance Stroll è stato penalizzato di 10 secondi a causa del suo contatto con Pierre Gasly nelle fasi conclusive del Gran Premio di Russia.

Stroll penalizzato di 10" per il contatto con Gasly

Il pilota dell'Aston Martin ha colpito nel posteriore l'AlphaTauri di Gasly alla curva 8, scivolando con le gomme slick quando il fondo del circuito di Sochi è stato reso insidioso dalla pioggia.

Il contatto ha innescato un testacoda a 360 gradi di Gasly, per il quale il canadese è stato punito con l'aggiunta di 10 secondi al suo tempo di gara e due punti di penalità sulla Superlicenza.

Questo vuol dire che Stroll sale a quota 8, avvicinandosi alla fatidica quota di 12 che gli imporrebbe una gara di squalifica.

"I commissari hanno ascoltato il pilota della vettura 18 (Lance Stroll), il pilota della vettura 10 (Pierre Gasly) e i rappresentanti del team, hanno esaminato le prove video e determinato che il pilota della vettura 18 era completamente da biasimare per la collisione con la vettura 10 alla curva 8", si legge nel rapporto dei commissari della FIA.

"Pur prendendo atto che le condizioni erano estremamente scivolose soprattutto perché il pilota numero 18 era su pneumatici usati, i commissari hanno determinato che era ancora responsabilità del pilota di garantire che, essendo finito fuori dalla pista a causa di quelle stesse condizioni, non ha guidato in modo appropriato, tenendone conto quando è rientrato e ha affrontato la curva successiva, considerando che c'erano altre due vetture nelle immediate vicinanze".

Stroll era stato regolarmente nelle prime otto posizioni, prima di scivolare fuori dalla pista e toccare il muretto. Poi, una volta rientrato in pista, ha dato vita al contatto con Gasly.

Lance Stroll, Aston Martin AMR21

Lance Stroll, Aston Martin AMR21

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

Il pilota dell'Aston Martin è andato vicino anche a rovinare la gara del compagno di squadra Sebastian Vettel, dando vita ad un contatto rischioso, ma che non ha impedito ad entrambi di proseguire la corsa.

"Non l'avevo visto. Stavo cercando di rimanere in pista e ci siamo appena toccati, ma niente di grave", ha raccontato Stroll.

Nelle prime fasi della corsa Stroll era riuscito ad infilarsi addirittura in quarta posizione, ma con tutti questi errori alla fine si è ritrovato fuori dalla zona punti, in 11esima posizione.

"È un peccato che non siamo riusciti a raccogliere qualche punto alla fine. Penso che probabilmente sarebbe stato possibile se fossimo andati ai box un giro prima per montare le intermedie. E' un peccato", ha continuato.

"Abbiamo faticato un po' alla fine. Siamo stati nel traffico per tutto il secondo stint, il che non aiuta le gomme e la loro durata".

"Peccato solo per la fine. Avremmo potuto fermarci ai box molto prima e avrebbe potuto davvero cambiare la nostra gara".

condivisioni
commenti
Binotto: "Peccato per Charles. Il bicchiere è mezzo pieno"

Articolo precedente

Binotto: "Peccato per Charles. Il bicchiere è mezzo pieno"

Prossimo Articolo

Norris: solo una reprimenda per il taglio in ingresso pit

Norris: solo una reprimenda per il taglio in ingresso pit
Carica commenti
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021