Strategie F1: una sosta per passare dalle medie alle hard

Grazie al diverso format dettato dalla Sprint Qualifying i piloti saranno liberi di scattare nel GP di Gran Bretagna con le mescole che preferiranno: le squadre top si uniformeranno a una scelta che punta sulle gialle, ma non è escluso che Alonso con l'Alpine decida di schierarsi con le soft, dopo la splendida rimonta di ieri nella "garetta".

Strategie F1: una sosta per passare dalle medie alle hard

Una delle novità del weekend di Silverstone (legato al format Sprint Qualifying) è la possibilità concessa alle squadre di poter scegliere senza vincoli le gomme da montare al via della gara.

La strategia risultata più veloce nelle simulazioni svolte dalla Pirelli prevede l’utilizzo di un set di medie al via ed il passaggio alle hard con una finestra per il pit-stop prevista tra il diciottesimo ed il venticinquesimo giro.

Nella Sprint Qualifying disputata ieri le gomme medie hanno però manifestato problemi di blistering dopo quindici tornate, con di carico di carburante inferiore a quello che le monoposto dovranno imbarcare oggi e con una temperatura della pista più bassa di qualche grado rispetto a quelle previste oggi alle 15:00 di Silverstone.

Il pit-stop potrebbe così arrivare qualche giro in anticipo, ma la strategia per Mercedes, Red Bull, Ferrari e McLaren sembra essere questa in ogni caso. Non è invece scontata la scelta dell’Alpine, poiché Fernando Alonso ha a disposizione un set di soft nuove e potrebbe decidere di montarle al via.

Ieri lo spagnolo ha confermato di poter completare senza problemi uno stint con gomme ‘rosse’, e potrebbe rinnovare la stessa scelta anche al via della gara di oggi pianificando il passaggio alle hard intorno al ventesimo giro.

La possibilità di una gara a due soste è improbabile ma non da escludere del tutto se il degrado sarà maggiore del previsto. In questo caso il terzo stint sarà coperto con gomma media, mescola che tutti i team hanno mantenuto nei set di gara.

Tra chi scatta nella top-10, Verstappen, Bottas, Leclerc, Sainz e Alonso, hanno a disposizione due set di medie nuove, ed avrebbero così la possibilità di completare l’ultimo stint con un set di gomme performante sin dai primi giri.

condivisioni
commenti
F1: l'introduzione dei pit "lenti" rinviata al GP del Belgio
Articolo precedente

F1: l'introduzione dei pit "lenti" rinviata al GP del Belgio

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Gran Bretagna: Gara

LIVE Formula 1, Gran Premio di Gran Bretagna: Gara
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021