Stewart: "La Formula 1 ha bisogno di giovani come Verstappen"

Il tre volte campione del mondo di Formula 1 Jackie Stewart celebra l'arrivo nella massima categoria di giovani talenti come l'olandese Max Verstappen.

Stewart: "La Formula 1 ha bisogno di giovani come Verstappen"

Con il suo debutto in Formula 1 ad appena 17 anni, il pilota della Red Bull è il più giovane della storia ad aver disputato una gara del Circus. Un record che sembra destinato a mantenere piuttosto a lungo, visto che al momento le regole impediscono ad un minorenne di ottenere la Superlicenza.

Il fatto che abbia esordito così giovane sia stato spesso argomento di discussione e spesso Max ha guidato abbastanza al limite, ma ha alternato questo con grandi prestazioni. La più importante è sicuramente quella realizzata nella prima gara con la Red Bull, il GP di Spagna 2016, perché ha vinto a poco più di un anno dal suo debutto.

In queste quattro stagioni ha conquistato 22 podi, di cui cinque sono state vittorie, e nella seconda metà del 2018 è stato il pilota che ha ottenuto più punti ad eccezione del campione Lewis Hamilton. E forse avrebbe potuto vincere anche in Brasile se la sua gara non fosse stata pregiudicata da un contatto con Esteban Ocon.

Jackie Stewart ha detto in un'intervista a F1 Fan Voice, che il modo con cui Verstappen si è affermato è un bene per il campionato: "Abbiamo bisogno di piloti giovani, abbiamo bisogno di sangue nuovo. All'improvviso arriva un Verstappen e mette tutto a testa in giù. Questo in qualche modo ha ringiovanito la Formula 1, perché è arrivato ed ha fatto subito molto bene".

Secondo il tre volte iridato la Red Bull ha avuto grande merito a puntare su di lui: "Lo hanno portato avanti e sostenuto attraverso le categorie minori. Oggi per un pilota è più difficile che mai riuscire a trovare le risorse necessarie per emergere".

Le Case dovrebbero avere di più il coraggio di rischiare per Stewart, ma è curioso che nella sua dichiarazione abbia citato proprio la Ferrari, che per l'anno prossimo ha deciso di puntare su un giovane come Charles Leclerc.

"Le aziende dovrebbero sfruttare il motorsport, perché alla fine tutti guidano un’auto, che sia una Fiat o una Ferrari…è contagioso. Dovrebbero far crescere i giovani piloti e possibilmente portarli ai più alti livelli del motorsport" ha concluso.

condivisioni
commenti
Sainz: "Quando lotti a centro gruppo serve anche la fortuna per andare a punti"

Articolo precedente

Sainz: "Quando lotti a centro gruppo serve anche la fortuna per andare a punti"

Prossimo Articolo

Vettel alla Ferrari: "Comunichiamo meglio. Io ti prometto che nel 2019 darò tutto per vincere il titolo!"

Vettel alla Ferrari: "Comunichiamo meglio. Io ti prometto che nel 2019 darò tutto per vincere il titolo!"
Carica commenti
Ecco come la pandemia tormenta ancora la Formula 1 Prime

Ecco come la pandemia tormenta ancora la Formula 1

L'incertezza che ancora regna sul calendario di F1 non è un problema soltanto per team, piloti, addetti ai lavori e fan. Mark Gallagher spiega le difficoltà finanziarie che stanno attraversando anche i promoter del gran premi.

Formula 1
3 ott 2021
Perez: l'anno della verità in Red Bull sarà il 2022 Prime

Perez: l'anno della verità in Red Bull sarà il 2022

Il messicano ha sofferto particolarmente in questi ultimi appuntamenti, complici episodi sfortunati ed una vettura creata sulle esigenze di Verstappen. Il 2022, con auto ad effetto suolo, potrà essere l'occasione del riscatto.

Formula 1
2 ott 2021
Formula 1: ecco perché ha senso continuare con i V6 turbo Prime

Formula 1: ecco perché ha senso continuare con i V6 turbo

Le power unit V6 da 1.6 litri di cubatura hanno fatto il loro esordio nel 2014, in Formula 1. A fronte dell'imminente - ed immane - cambio regolamentare previsto per il 2022, cerchiamo di spiegare perché abbia senso continuare ancora con questo tipo di unità propulsive

Formula 1
2 ott 2021
Lotus: le alterne fortune tra gli anni 90 e i 2000 Prime

Lotus: le alterne fortune tra gli anni 90 e i 2000

Nei primi anni 90 la Lotus è stata una lontana parente del team vincente del passato ed i numerosi tentativi di riportare in auge il marchio negli anni seguenti si sono sempre rivelati un buco nell'acqua.

Formula 1
1 ott 2021
Tsunoda: "Consigli al giovane Yuki? Di essere più concentrato" Prime

Tsunoda: "Consigli al giovane Yuki? Di essere più concentrato"

Abbiamo intervistato Yuki Tsunoda, pilota AlphaTauri. La stagione d'esordio in Formula 1, per il giapponese, è iniziata sugli scudi dopo una prestazione importante in quel del Bahrain, per poi andar via via in calando. Ecco cosa ci ha rivelato direttamente Yuki e, soprattutto, quali consigli darebbe a sé stesso più giovane per avere un approccio migliore al mondo delle corse.

Formula 1
1 ott 2021
GP Russia: la centesima vittoria di Hamilton in questa photostory Prime

GP Russia: la centesima vittoria di Hamilton in questa photostory

Lewis Hamilton ha conquistato la centesima vittoria in carriera in un Gran Premio di Russia che definire "emozionante" è riduttivo. Andiamo a ripercorrere i momenti salienti del fine settimana

Formula 1
30 set 2021
Mercedes: ecco perché la partita mondiale si gioca sul motore Prime

Mercedes: ecco perché la partita mondiale si gioca sul motore

La squadra campione ha sbagliato i tempi per fermare troppo presto lo sviluppo della W12 e per dedicare a tempo pieno staff tecnico e risorse alla monoposto 2022, mentre in Rud Bull hanno continuato a progredire con la RB16B. Per contrastare l'ascesa di Verstappen, la Stella ha dovuto cominciare a spremere la power unit, mettendo a rischio la proverbiale affidabilità in una sfida che non è solo fra i due campioni, ma anche tecnica.

Formula 1
29 set 2021
Norris: l'errore fatale è presunzione o inesperienza? Prime

Norris: l'errore fatale è presunzione o inesperienza?

Lando Norris è protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. L'inglese è il vero sconfitto del Gran Premio di Russia di Formula 1: dopo aver condotto buona parte della gara, il pilota McLaren sbaglia a proseguire con gomma slick mentre la pista andava asciugandosi. La troppa voglia di fare bene, spesso, è cattiva consigliera

Formula 1
28 set 2021