Stewart: "La Formula 1 ha bisogno di giovani come Verstappen"

Il tre volte campione del mondo di Formula 1 Jackie Stewart celebra l'arrivo nella massima categoria di giovani talenti come l'olandese Max Verstappen.

Stewart: "La Formula 1 ha bisogno di giovani come Verstappen"

Con il suo debutto in Formula 1 ad appena 17 anni, il pilota della Red Bull è il più giovane della storia ad aver disputato una gara del Circus. Un record che sembra destinato a mantenere piuttosto a lungo, visto che al momento le regole impediscono ad un minorenne di ottenere la Superlicenza.

Il fatto che abbia esordito così giovane sia stato spesso argomento di discussione e spesso Max ha guidato abbastanza al limite, ma ha alternato questo con grandi prestazioni. La più importante è sicuramente quella realizzata nella prima gara con la Red Bull, il GP di Spagna 2016, perché ha vinto a poco più di un anno dal suo debutto.

In queste quattro stagioni ha conquistato 22 podi, di cui cinque sono state vittorie, e nella seconda metà del 2018 è stato il pilota che ha ottenuto più punti ad eccezione del campione Lewis Hamilton. E forse avrebbe potuto vincere anche in Brasile se la sua gara non fosse stata pregiudicata da un contatto con Esteban Ocon.

Jackie Stewart ha detto in un'intervista a F1 Fan Voice, che il modo con cui Verstappen si è affermato è un bene per il campionato: "Abbiamo bisogno di piloti giovani, abbiamo bisogno di sangue nuovo. All'improvviso arriva un Verstappen e mette tutto a testa in giù. Questo in qualche modo ha ringiovanito la Formula 1, perché è arrivato ed ha fatto subito molto bene".

Secondo il tre volte iridato la Red Bull ha avuto grande merito a puntare su di lui: "Lo hanno portato avanti e sostenuto attraverso le categorie minori. Oggi per un pilota è più difficile che mai riuscire a trovare le risorse necessarie per emergere".

Le Case dovrebbero avere di più il coraggio di rischiare per Stewart, ma è curioso che nella sua dichiarazione abbia citato proprio la Ferrari, che per l'anno prossimo ha deciso di puntare su un giovane come Charles Leclerc.

"Le aziende dovrebbero sfruttare il motorsport, perché alla fine tutti guidano un’auto, che sia una Fiat o una Ferrari…è contagioso. Dovrebbero far crescere i giovani piloti e possibilmente portarli ai più alti livelli del motorsport" ha concluso.

condivisioni
commenti
Sainz: "Quando lotti a centro gruppo serve anche la fortuna per andare a punti"

Articolo precedente

Sainz: "Quando lotti a centro gruppo serve anche la fortuna per andare a punti"

Prossimo Articolo

Vettel alla Ferrari: "Comunichiamo meglio. Io ti prometto che nel 2019 darò tutto per vincere il titolo!"

Vettel alla Ferrari: "Comunichiamo meglio. Io ti prometto che nel 2019 darò tutto per vincere il titolo!"
Carica commenti
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021