Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
113 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
156 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
170 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
183 giorni

Steiner: "La Haas deciderà i piloti 2020 dopo la sosta estiva"

condivisioni
commenti
Steiner: "La Haas deciderà i piloti 2020 dopo la sosta estiva"
Di:
25 lug 2019, 11:40

Il team principal della squadra americana ammette di non aver ancora cancellato il brutto episodio di Silverstone nel quale Grosjean e Magnussen si sono auto eliminati. Gunther li considera entrambi sotto osservazione e dovranno meritare l'eventuale rinnovo.

La Haas deciderà la line-up di piloti per la prossima stagione immediatamente dopo il termine della pausa estiva che seguirà la tappa di Budapest. Non c’è nulla di atipico, ma l’affermazione di Gunther Steiner è arrivata insieme ad un’altra precisazione:
“Non abbiamo ancora chiarito del tutto quanto accaduto a Silverstone”.

Nel Gran Premio di Gran Bretagna Romain Grosjean e Kevin Magnussen sono stati protagonisti di un contatto fratricida che ha messo fine alla gara della Haas poche centinaia di metri dopo il via.

A differenza di altre occasioni che avevano visto i due piloti si erano dati battaglia compromettendo il bilancio di tappa della squadra, questa volta la questione non si è esaurita nella pausa tra due Gran Premi, a conferma che ogni scenario è aperto, e non promette nulla di buono sia per Grosjean che per Magnussen.

“Il disappunto (per quanto accaduto a Silverstone) è stato ancora maggiore perché sapevamo che in gara avremmo potuto contare su una buona macchina – ha commentato il team principal Steiner – avevamo avuto già indicazioni positive nei long-run ed invece alla curva 5 eravamo fuori gara e ci ritroviamo penultimi nella classifica del Mondiale".

"Quest’anno abbiamo registrato alti e bassi passando da pista a pista, ma quando abbiamo avuto l’opportunità di far bene in qualche modo riusciamo a sprecare la chance, il ché è abbastanza frustrante".

"I piloti dovrebbero capire la situazione in cui ci troviamo, questo è l’aspetto che mi delude maggiormente, solitamente riesco ad andare oltre i problemi in fretta, a guardare avanti, ma questa volta non è così. Ne avevamo già parlato con entrambi i piloti dopo il Gran Premio di Spagna, chiarendo bene cosa si poteva fare e cosa no, ma a quanto pare il messaggio è stato recepito, e questo mi delude”.

Steiner ha rivelato che il Gran Premio di Silverstone sarebbe stato molto utile al team indipendentemente dal risultato finale:
“Non abbiamo abbastanza dati, avevamo delle differenze tra le due monoposto e i 52 giri di gara ci avrebbero fornito molti dati da analizzare. Ora dovremo riprovarci qui, ed anche questo aumenta la frustrazione del team”.

Quando a Steiner è stato chiesto in modo diretto se il prossimo anno nel team ci saranno ancora Magnussen e Grosjean, ha risposto così:
“Avremo due piloti, ma non so ancora chi saranno. Dopo la pausa le idee saranno più chiare, ma deve essere chiaro che i piloti devono sempre confermare il loro valore e cosa possono portare ad un team, questo è ciò che serve per essere riconfermati”.

Sin da quando è entrata in Formula 1 la Haas ha sempre dato priorità ai piloti d’esperienza, motivando la scelta con la necessità di far crescere un gruppo di lavoro molto giovane.

Ma ora il team è pronto per accogliere un esordiente?
“Penso che stiamo maturando – ha concluso Steiner - ma non sappiamo ancora se vale la pena o meno mettere in macchina un rookie. Quest'anno la McLaren ha rischiato vincendo la sua scommessa, Lando sta facendo un buon lavoro e si è confermato molto veloce. Ma non sempre queste scelte vanno come si spera, e si possono creare situazioni non semplici da risolvere. È sempre molto difficile: queste decisioni sono molto complesse da prendere, proprio per il margine di rischio che comportano, ovviamente potremo anche decidere di farlo, ma ci serve davvero?”.

Prossimo Articolo
Renault pensa a grossi cambiamenti in vista della monoposto 2020

Articolo precedente

Renault pensa a grossi cambiamenti in vista della monoposto 2020

Prossimo Articolo

F1: ecco la livrea celebrativa Mercedes per il GP di Germania

F1: ecco la livrea celebrativa Mercedes per il GP di Germania
Carica commenti