Steiner: "Il rinnovo di Schumacher? Siamo ai dettagli"

Il team principal della Haas ha affermato come le trattative per il rinnovo di Mick Schumacher nel 2022 siano in dirittura d'arrivo e con molta probabilità l'annuncio arriverà dopo la pausa estiva.

Steiner: "Il rinnovo di Schumacher? Siamo ai dettagli"

Per la Haas il 2021 è una stagione di transizione. Il team americano, infatti, ha deciso di presentarsi al via del campionato con la monoposto del 2020 dotata esclusivamente delle modifiche richieste dal nuovo regolamento tecnico per riversare l’intero budget sul progetto 2022.

La scuderia diretta da Gunther Steiner, inoltre, ha deciso di puntare per il 2021 su due debuttanti come Nikita Mazepin e Mick Schumacher.

L’attesa nei confronti del campione 2020 della Formula 2 era elevata, complice un cognome che ha contribuito a scrivere pagine di storia della Formula 1, ma il tedesco ha risposto alle aspettative con prestazioni incoraggianti, specie considerando il mezzo tecnico a disposizione.

In qualifica Mick è sempre riuscito a piazzarsi davanti al compagno di team (ad eccezione di Monaco quando ha distrutto la sua vettura nelle FP3), mentre in gara soltanto nell’ultimo appuntamento di Silverstone Mazepin è stato in grado di precedere il tedesco.

Proprio al termine della gara inglese Gunther Steiner ha parlato del futuro dei suoi due piloti affermando come manchino pochi dettagli per la riconferma di Schumacher.

“Ci sono alcuni dettagli che devono essere discussi. Si tratta di un contratto con tre parti, dato che lui ne ha uno con la Ferrari”.

“C’è bisogno di limare ancora qualche dettaglio ma arriveremo alla firma. Non posso dire che Mick abbia rinnovato, ma ci sono accordi in atto”.

“Col fatto che si tratta di un contratto a tre i tempi si allungano di conseguenza rispetto ad uno classico tra due parti”.

Il prossimo weekend la Formula 1 affronterà il GP d’Ungheria, gara che segnerà l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva del Circus iridato. Mick Schumacher ha affermato di voler pensare esclusivamente al round dell’Hungaroring per poi affrontare tutte le questioni relative al rinnovo durante le tre settimane di stop.

“Al momento sono concentrato solamente sulla gara, ma durante la pausa le mie attenzioni saranno riservate esclusivamente al contratto”.

condivisioni
commenti
Horner: "Crash di Max costa 1,8 milioni. Pena a Lewis leggera"
Articolo precedente

Horner: "Crash di Max costa 1,8 milioni. Pena a Lewis leggera"

Prossimo Articolo

Horner: "Max esagerato? Ma se ha zero punti di penalità!"

Horner: "Max esagerato? Ma se ha zero punti di penalità!"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021