Steiner: "Copiato la Ferrari del 2017? Ma se abbiamo il passo della 2018!"

Il team principal della Haas replica alle accuse che sono state mosse da McLaren e Force India sul salto di competitività della VF-18 rispetto allo scorso anno: "C'è chi vede i fantasmi, presentino reclamo alla FIA e spiegheremo".

Steiner: "Copiato la Ferrari del 2017? Ma se abbiamo il passo della 2018!"
Guenther Steiner, Team Prinicipal, Haas F1 Team
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18 Ferrari, prepares on the grid
Race retiree Romain Grosjean, Haas F1 and Guenther Steiner, Team Prinicipal, Haas F1 Team
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18 Ferrari, esce dalla sua monoposto e si ritira dalla gara
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18, pit stop

Anche se la Haas F1 ha vissuto a Melbourne una delle peggiori domeniche della sua giovane storia, il team statunitense ha spaventato molti avversari.

In testa a tutti McLaren e Force India, che hanno per ora provveduto ad un reclamo… via-media.

Otmar Szafnauer, Chief Operating Officer della Force India, ha confermato che solleverà la questione in occasione del prossimo incontro dello Strategy Group.
“Non so come hanno fatto, è magico – ha commentato - non è mai stato fatto prima in Formula 1. Semplicemente non so come possa essere che qualcuno che è in Formula 1 solo da un paio d'anni possa realizzare una macchina del genere... Succede per magia? Se lo fanno, voglio la loro bacchetta magica”.

Il team principal della Haas, Gunther Steiner ha subito replicato ai commenti.
“C’è chi vede i fantasmi - ha dichiarato alla BBC – dicono che la nostra monoposto è molto simile alla Ferrari dell'anno scorso, ed è un discorso senza senso, ad iniziare da un dato: abbiamo lo stesso passo della Ferrari ma… 2018. E lo abbiamo perché abbiamo le stesse sospensioni (come permesso dal regolamento) quindi per quale motivo dovrebbe essere differente? Se questo crea problemi devono parlarne con la FIA, possono presentare un regolare reclamo e noi chiariremo la nostra posizione”.

Steiner crede che ci sarebbe molto meno rumore da parte di chi ha alzato la questione se il team Haas non avesse confermato un’ottima performance a Melbourne:
“Se devi giustificare la tua incompetenza, l'attacco è la miglior difesa, specialmente se qualcuno con il doppio del nostro budget si ritrova dietro. Mi piacerebbe che fossero fatte delle osservazioni mirate, non solo supposizioni che servono a gettare fumo negli occhi”.

Per ora né McLaren né Force India si sono esposte in sede FIA, e lo Strategy Group non è certo il contesto migliore in cui chiedere dei chiarimenti su questioni regolamentari di questo tipo, come insegna il recente caso Mekies. E in casa Haas, dopo un sorriso di soddisfazione, sembrano dormire sonni tranquilli...

 

condivisioni
commenti
Haas conferma Santino Ferrucci come development driver per il 2018
Articolo precedente

Haas conferma Santino Ferrucci come development driver per il 2018

Prossimo Articolo

Renault chiede di congelare i V6 dal 2019 per sviluppare i motori 2021

Renault chiede di congelare i V6 dal 2019 per sviluppare i motori 2021
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021