Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Steiner: “Alfa Romeo con Haas? Soltanto una voce”

condivisioni
commenti
Steiner: “Alfa Romeo con Haas? Soltanto una voce”
Di:
, Motorsport.com Switzerland
14 lug 2017, 17:35

Il team manager della scuderia di Kannapolis nega l’effettivo contatto con la Casa del Biscione, che secondo indiscrezioni circolate su alcuni media avrebbe dovuto “marchiare” i propri motori ex Ferrari a partire dalla stagione 2018.

Antonio Giovinazzi, Haas F1 Team
Antonio Giovinazzi, Haas F1 Team
Antonio Giovinazzi, Haas F1 Team VF-17
Antonio Giovinazzi, Haas F1 Team
Romain Grosjean, Haas F1 Team, in the Thursday press conference
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17, bloccaggio

Nelle ultime settimane era stata diffusa la notizia che dalla prossima stagione la Haas avrebbe continuato a montare propulsori Ferrari seppur contrassegnati Alfa Romeo.

Davanti alla richiesta di maggiori spiegazioni, il boss Gunther Steiner ha però smentito tutto. “Non commento perché non ne so niente e non so neppure da dove sia venuta fuori questa ipotesi”, ha dichiarato.

“Io l’ho sentita per caso perché un mio amico mi ha raccontato che stava circolando in Italia, quindi non ho nulla da dire”. 

Poi parlando di Grosjean, un'altra tematica calda per la scuderia statunitense visto che tra il 2016 e il campionato in corso il ginevrino non si è risparmiato in critiche mediatiche e via radio indirizzate alla monoposto, il dirigente di Merano ha cercato di spiegare la situazione, prendendo le sue difese.

“Romain non si lamenta mai delle persone, ma dei dati di fatto e ciò va accettato perché le sue osservazioni hanno un fondamento. È vero, ha un modo particolare di esprimersi, tuttavia in TV sembra molto più negativo di quello che in realtà è. Di solito, è un ragazzo che si calma abbastanza in fretta, però purtroppo dall’esterno non si percepisce”.

“A mio avviso è il suo modo di sfogarsi, di mostrare la frustrazione. Noi ci siamo abituati, quindi la cosa non ci preoccupa”, ha sottolineato. 

Infine a proposito dei freni, punto debole finora della VF17, Gunther Steiner ha confermato alcuni dettagli tecnici.

“Oggi, in occasione delle Libere 2, abbiamo montato per la prima volta i Carbon Industrie. Per il momento non siamo in grado di dare un parere definitivo, avendo coperto appena 30 giri. Di certo il feedback è stato diverso, però se sono meglio o peggio è presto per dirlo”.

Prossimo Articolo
Hamilton: "Andiamo più forte di quanto potessi immaginare!"

Articolo precedente

Hamilton: "Andiamo più forte di quanto potessi immaginare!"

Prossimo Articolo

Alonso: Honda cambia altre componenti, partirà ultimo

Alonso: Honda cambia altre componenti, partirà ultimo
Carica commenti