Solo una reprimenda per un Verstappen abbastanza soddisfatto

Max se la cava con un richiamo per aver ostacolato Bottas nella FP1 e gli piace il bilanciamento della sua Red Bull, anche se sa bene che domani servirà uno step per attaccare le due Mercedes e Vettel che lo precedono.

Max Verstappen può tirare un sospiro di sollievo: i commissari hanno deciso di non usare la mano pesante con lui, punendolo solamente con una reprimenda per aver ostacolato la Williams di Valtteri Bottas durante la prima sessione di prove libere del GP del Canada.

L'olandese è parso abbastanza soddisfatto alla conclusione della giornata, anche se la sua Red Bull è parsa un po' più lontana da Mercedes e Ferrari rispetto alle ultime due uscite di Barcellona e Monaco.

"Credo che di essere abbastanza soddisfatto del bilanciamento, anche se dobbiamo cercare di migliorare alcuni dettagli per abbassare i tempi sul giro. E' ancora un po' troppo presto per dire quanto siamo vicini agli altri, però vogliamo migliorare, anche se sicuramente lo faranno anche gli altri" ha detto Max.

Oggi il giovane talento ha provato per la prima volta anche la power unit evoluta della Renault, che a primo impatto lo ha soddisfatto: "Il primo feeling è molto positivo e chiaramente sei sempre contento quando hai più potenza".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Canada
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Circuit Gilles-Villeneuve
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie