Sochi, Libere 1: Raikkonen mette la Ferrari in vetta per un soffio

condivisioni
commenti
Sochi, Libere 1: Raikkonen mette la Ferrari in vetta per un soffio
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
28 apr 2017, 09:50

Il finlandese ha preceduto di pochi millesimi la Mercedes di Bottas, mentre Hamilton è distanziato di oltre sei decimi. Vettel non è riuscito a sfruttare le gomme supersoft ed è solamente quinto ad un secondo da Kimi.

La Ferrari inizia con il piede giusto anche il weeekend del GP di Russia, piazzando la SF70H di Kimi Raikkonen davanti a tutti nella prima sessione di prove libere. Dopo le due vittorie di Sebastian Vettel, ci si attendeva una reazione dal finlandese e bisogna dire che questa mattina ha risposto forte e chiaro.

Dopo aver girato praticamente sugli stessi tempi del compagno di squadra con le gomme soft, "Iceman" ha regalato una bella zampata con le supersoft, realizzando un crono di 1'36"074, costruito soprattutto con il record nell'ultimo settore del tracciato di Sochi.

Questa sessione è stata una sorta di riscossa dei "numeri 2", perché a soli 45 millesimi dal leader troviamo la Mercedes di Valtteri Bottas, ma questo non deve stupire, perché il finlandese è sempre andato forte su questa pista.

Terzo tempo per l'altra W08 Hybrid di Lewis Hamilton, che invece ha pagato oltre sei decimi, incappando anche in un paio di errorini in staccata alla curva 2. Va detto però che la Mercedes ha usato le gomme supersoft molto prima di tutti gli altri, quando la pista era abbastanza sporca.

Chi non è riuscito a sfruttare gli pneumatici con la banda rossa è stato senza ombra di dubbio Sebastian Vettel: il tedesco della Ferrari ha dovuto abortire il suo primo tentativo per una bandiera rossa, poi nel secondo ha fatto il record nel primo settore e commesso un errore nel secondo, abortendo il suo giro.

Dovendo cercare il tempo al terzo giro, alla fine non è riuscito a fare meglio di 1'37"230 che gli è valso solo la quinta posizione. Inolte, nel finale del turno si è reso anche protagonista di un testacoda nella parte conclusiva della pista.

Davanti al leader del Mondiale si è inserita anche la Red Bull di Max Verstappen, ma l'olandese non è parso soddisfatto della messa a punto della sua RB13 e infatti anche lui paga oltre un secondo. Stesso discorso che vale pure per Daniel Ricciardo, sesto con la vettura gemella.

Positiva la sessione di Sergio Perez, settimo con la Force India dopo essere stato piuttosto a lungo davanti alle due Red Bull. E' stato il suo compagno di squadra Esteban Ocon invece a provocare la bandiera rossa, ma incolpevolmente: la sua Force India ha perso il cofano motore in staccata alla curva 2.

Tra le due VJM09 si sono inserite poi le due Williams, con Lance Stroll che ha mostrato degli altri segnali di crescita, chiudendo a soli 44 millesimi da Felipe Massa. Bisogna invece scorrere la classifica fino alla 13esima posizione per trovare la McLaren-Honda di Fernando Alonso, che ancora una volta si ritrova a poco meno di 3" dalla vetta.

Sfortunato, infine, Sergey Sirotkin. Il russo ha preso il posto di Nico Hulkenberg sulla Renault, ma è stato costretto a parcheggiare la R.S.17 dopo appena due giri per un problema tecnico. Nel finale poi anche Stoffel Vandoorne ha riportato ai box la sua McLaren segnalando un calo di potenza alla power unit Honda.

Cla#PilotaVetturaMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 19 1'36.074     219.131
2 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 24 1'36.119 0.045 0.045 219.028
3 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 23 1'36.681 0.607 0.562 217.755
4 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 19 1'37.174 1.100 0.493 216.650
5 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 19 1'37.230 1.156 0.056 216.525
6 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 19 1'37.290 1.216 0.060 216.392
7 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 29 1'37.457 1.383 0.167 216.021
8 19 brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 29 1'37.900 1.826 0.443 215.043
9 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 30 1'37.944 1.870 0.044 214.947
10 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 28 1'38.065 1.991 0.121 214.682
11 26 russia Daniil Kvyat  Toro Rosso Renault 17 1'38.496 2.422 0.431 213.742
12 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 23 1'38.747 2.673 0.251 213.199
13 14 spain Fernando Alonso  McLaren Honda 16 1'38.813 2.739 0.066 213.056
14 55 spain Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Renault 17 1'38.976 2.902 0.163 212.706
15 30 united_kingdom Jolyon Palmer  Renault Renault 16 1'39.158 3.084 0.182 212.315
16 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 17 1'39.533 3.459 0.375 211.515
17 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 19 1'39.541 3.467 0.008 211.498
18 94 germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 21 1'39.731 3.657 0.190 211.095
19 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 20 1'40.079 4.005 0.348 210.361
20 46 russia Sergey Sirotkin  Renault Renault 2      
Prossimo Articolo
Ferrari: sostituito il turbocompressore a Vettel e Raikkonen

Articolo precedente

Ferrari: sostituito il turbocompressore a Vettel e Raikkonen

Prossimo Articolo

Mercedes: c'è un'appendice a... onda in coda alla pancia

Mercedes: c'è un'appendice a... onda in coda alla pancia
Carica commenti