Sirotkin: "La F1? Mi manca e fa più male a distanza di tempo "

Dopo aver disputato la stagione 2018 con la Williams, Sergey Sirotkin è rimasto senza un posto da titolare nel 2019. Il russo ha ammesso come gli faccia male non avere un volante a soli 24 anni.

Sirotkin: "La F1? Mi manca e fa più male a distanza di tempo "

Nel 2018 Sergey Sirotkin è stato scelto dalla Williams diventando compagno di team di Lance Stroll, ma nella stagione successiva è stato rimpiazzato dal rientrante Robert Kubica.

Nonostante la Williams abbia disputato due campionati nelle retrovie, il russo ha ammesso come la perdita del posto da titolare lo abbia colpito piuttosto duramente e non gli ha reso facile la vita.

Nel corso del lancio della sua accademia di karting a Mosca, la SMP Racing Kart Academy, Sirotkin si è confidato con Motorsport.com: “Direi che è diventato ancora più doloroso. La Williams non era più competitiva e sapevo che la situazione non sarebbe cambiata nel 2019. Pensavo che prendere un anno sabbatico sarebbe stata una scelta migliore rispetto a quella di provare a lottare con Robert per quel posto”.

“Adesso, dopo aver nutrito grandi speranze e dopo aver avuto alcuni contatti nel mio primo anno di Formula 1, mi rendo conto di non aver raggiunto il mio obiettivo e tentare di tornare il prossimo anno sarà ancora più complicato”.

“Quando realizzi questo, probabilmente capisci che il tuo obiettivo è svanito per sempre”

Il russo ha poi aggiunto: “Sono molto critico nei miei confronti e rendersi conto che a 24 anni non sei riuscito a raggiungere quello per cui hai lavorato tutta la vita mi rende triste. E’ davvero dura”.

Sirotkin non ha ancora annunciato i suoi impegni per il 2020, ma ha in programma di far coincidere il calendario delle gare con un ruolo di allenatore presso l'accademia di karting. Dopo aver lasciato la Williams, è stato pilota di riserva per Renault e McLaren e nel 2019 ha trascorso gran parte della stagione nel paddock.

“All’inizio sapevo che sarebbe stata dura. Ovviamente quando sei lontano dal paddock e guardi le gare da casa ti dimentichi come sia l’ambiente della Formula 1, ma quando ritorni in quel mondo tutto ti sembra familiare. Sei daccapo coinvolto in mille attività ma non hai una vettura da guidare. Non puoi fare molto se non guardare la gara in tv ed a quel punto capisci che è dura da accettare”.

“Ho peso una sola gara a causa di un problema col passaporto e quel giorno mi sono reso conto che preferisco restare a contatto con quel mondo e con le persone che conosco piuttosto che guardare le gare dal divano”.

Sergey Sirotkin, Renault F1 Team

Sergey Sirotkin, Renault F1 Team
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Renault F1 Team

Sergey Sirotkin, Renault F1 Team
2/22

Foto di: Sergey Sirotkin

Sergey Sirotkin, Renault F1 Team con i pneumatici da 18 pollici

Sergey Sirotkin, Renault F1 Team con i pneumatici da 18 pollici
3/22

Foto di: Pirelli

Sergey Sirotkin al Test Paul Ricard per i pneumatici da 18 pollici

Sergey Sirotkin al Test Paul Ricard per i pneumatici da 18 pollici
4/22

Foto di: Pirelli

Sergey Sirotkin, terzo pilota, Renault F1 Team

Sergey Sirotkin, terzo pilota, Renault F1 Team
5/22

Foto di: Renault Sport

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
6/22

Foto di: Erik Junius

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
7/22

Foto di: Erik Junius

Sergey Sirotkin, Williams FW41 precede Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18

Sergey Sirotkin, Williams FW41 precede Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18
8/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
9/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
10/22

Foto di: Jean Petin / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
11/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
12/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams Racing

Sergey Sirotkin, Williams Racing
13/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
14/22

Foto di: Manuel Goria / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams Racing

Sergey Sirotkin, Williams Racing
15/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams Racing

Sergey Sirotkin, Williams Racing
17/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
18/22

Foto di: Manuel Goria / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams Racing

Sergey Sirotkin, Williams Racing
19/22

Foto di: Jean Petin / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
20/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
21/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sergey Sirotkin, Williams FW41

Sergey Sirotkin, Williams FW41
22/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Marko: "Un rimpianto non aver messo sotto contratto Leclerc"

Articolo precedente

Marko: "Un rimpianto non aver messo sotto contratto Leclerc"

Prossimo Articolo

Aitken lascia la Renault e il ruolo da development driver

Aitken lascia la Renault e il ruolo da development driver
Carica commenti
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021