Singapore, Libere 3: Rosberg insiste, Verstappen non molla

Rosberg è il più veloce nel terzo turno di prove libere del GP di Singapore. Il tedesco precede Verstappen di 59 millesim, mentre la Ferrari è terza con Raikkonen a mezzo secondo. In crisi Hamilton che continua a sommare errori.

Nico Rosberg è stato il più veloce nel terzo turno di prove libere del GP di Singapore. Il tedesco con le gomme Ultrasoft ha colto un 1'44"352 che risulta di un paio di decimi più alto rispetto al turno di ieri pomeriggio. La Mercedes conferma la sua supremazia anche a Marina Bay, ma Nico è riuscito a tenersi Max Verstappen ad appena 59 millesimi con la Red Bull RB12 che beneficia del nuovo motore Renault dotato di tre gettoni di sviluppo.

Ieri l'olandese è stato l'unico a utilizzare questa specifica di power unit, mentre oggi la Renault l'ha resa disponibile anche agli altri tre piloti: Daniel Ricciardo e i due del team ufficiale di Enstone, Kevin Magnussen e Jolyon Palmer.

Quando si parla di Mercedes bisogna farlo al singolare perché solo Nico Rosberg ha saputo sfruttare il vero potenziale della W07 Hybris, mentre prosegue il weekend difficile di Lewis Hamilton. L'inglese non è riuscito a mettere insieme un giro da qualifica senza commettere un errore per cui il leader del mondiale figura solo all'ottavo posto nella tabella dei tempi, staccato dal compagno di squadra di quasi un secondo e mezzo. E' chiaro che c'è qualcosa che non quadra sulla freccia d'argento del britannico che si è lamentato di un anomalo surriscaldamento nel lato destro dell'abitacolo. I meccanici hanno effettuato tutti i controlli del caso (ieri si era rotto il sistema idraulico della vettura per l'eccessiva temperatura), ma non ne hanno individuato la causa.

La W07 Hybrid si è rivelata particolarmente ostica in staccata e non è da escludere che Lewis abbia esagerato con un assetto troppo rigido che lo porta a spanciare sui cordoli dopo che inizia a bloccare le gmme in frenata.

Si pensava che i due piloti Red Bull non dovessero usare le Ultrasoft in questo turno per risparmiarle per la qualifica, ma entrambi i piloti di Milton Keynes hanno preferito simulare il giro secco, put sapendo che non avranno un treno di coperture nuove in gara nella mescola più tenera. L'olandese ha dato la conferma che la RB12 ha tutti i numeri per sfidare alla pari la Mercedes su questo circuito cittadino, mentre Daniel Ricciardo è finito al quarto posto alle spelal di Kimi Raikkonen, ma l'australiano ha cercato la prestazione prima degli altri due piloti.

La Ferrari è stata meno incisiva rispetto a quanto aveva mostrato ieri e il gap dalla Mercedes è cresciuto a mezzo secondo. Kimi Raikkonen non ha trovato le stesse sensazioni positive di ieri, visto che la Rossa è parsa particolarmente ostica da inserire in curva anche con le gomme a mescola più morbida. Ancora peggio è andata a Sebastian Vettel che si è preso oltre sette decimi dalla freccia d'argento di vertice: è probabile che la squadra di Maranello abbia un po' rimescolato le carte e che in qualifica mostri qual è il suo vero limite che non ci sembra questo.

Positiva la prestazione di Nico Hulkenberg capace di portare la Force India al sesto posto con 1'45"316, visto che il compagno di colori Sergio Perez è solo undicesimo molto staccato. La VJM09 sta rivelando doti inattese su un circuito molto guidato. Dietro al tedesco torna a sorridere Daniil Kvyat con la Toro Rosso: finite le prove comparative fra due specifiche di macchina, il russo ritrova un po' di morale con un inaspetatto settimo tempo grazie a un 1'45"503.

Fre le due STR11 è finito Lewis Hamilton: Carlos Sainz è nono a tre decimi dal compagno di colori, mentre la top ten è completata da Valtteri Bottas con la migliore Williams. La sessione è stata interrotta con una bandiera rossa nella prima fase del turno perché Pascal Wehrlein ha urtato il muro con la sua Manor distruggendo l'ala posteriore. I commissari di percorso hanno potuto togliere tutti i detriti dalla pista solo dopo che tutte le monoposto erano rientrate ai box.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 6  Nico Rosberg  Mercedes Mercedes 15 1'44.352     174.735
2 33  Max Verstappen  Red Bull TAG 15 1'44.411 0.059 0.059 174.636
3 7  Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 15 1'44.860 0.508 0.449 173.888
4 3  Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 12 1'44.903 0.551 0.043 173.817
5 5  Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 13 1'45.104 0.752 0.201 173.485
6 27  Nico Hulkenberg  Force India Mercedes 13 1'45.316 0.964 0.212 173.136
7 26  Daniil Kvyat  Toro Rosso Ferrari 19 1'45.503 1.151 0.187 172.829
8 44  Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 9 1'45.806 1.454 0.303 172.334
9 55  Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Ferrari 17 1'45.879 1.527 0.073 172.215
10 77  Valtteri Bottas  Williams Mercedes 16 1'45.947 1.595 0.068 172.104
11 11  Sergio Perez  Force India Mercedes 15 1'46.112 1.760 0.165 171.837
12 14  Fernando Alonso  McLaren Honda 13 1'46.164 1.812 0.052 171.753
13 21  Esteban Gutierrez  Haas Ferrari 16 1'46.316 1.964 0.152 171.507
14 19  Felipe Massa  Williams Mercedes 17 1'46.529 2.177 0.213 171.164
15 20  Kevin Magnussen  Renault Renault 11 1'47.116 2.764 0.587 170.226
16 22  Jenson Button  McLaren Honda 16 1'47.277 2.925 0.161 169.971
17 12  Felipe Nasr  Sauber Ferrari 18 1'47.293 2.941 0.016 169.945
18 8  Romain Grosjean  Haas Ferrari 20 1'47.411 3.059 0.118 169.759
19 9  Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 20 1'47.956 3.604 0.545 168.902
20 30  Jolyon Palmer  Renault Renault 13 1'48.689 4.337 0.733 167.763
21 94  Pascal Wehrlein  Manor Mercedes 10 1'49.201 4.849 0.512 166.976
22 31  Esteban Ocon  Manor Mercedes 14 1'49.565 5.213 0.364 166.421

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Singapore
Sub-evento Sabato, prove libere
Circuito Singapore Street Circuit
Piloti Kimi Raikkonen , Lewis Hamilton , Nico Rosberg , Sebastian Vettel , Daniel Ricciardo , Max Verstappen
Team Red Bull Racing , Ferrari , Mercedes
Articolo di tipo Prove libere