Singapore, Libere 2: la Red Bull stupisce, ma la Ferrari delude!

condivisioni
commenti
Singapore, Libere 2: la Red Bull stupisce, ma la Ferrari delude!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
15 set 2017, 14:01

Ricciardo fissa il nuovo record della pista davanti al compagno di squadra Verstappen. Le Mercedes inseguono con Hamilton staccato di 0"7 dalla Red Bull. La Ferrari è in crisi: Raikkonen sbaglia l'assetto, mentre Vettel non ha chiuso un giro lanciato.

Due Red Bull davanti a tutti nella seconda sessione di prove libere del GP di Singapore, inseguite dalle due Mercedes, mentre sono scomparse le due Ferrari!

Daniel Ricciardo ha stabilito il nuovo record della pista di Marina Bay portando il limite a 1'40"852, risultando l'unico pilota che è riuscito a sfondare il muro dell'1'41" nel turno che si è svolto nella notte.

L'australiano, infatti, ha rifilato oltre mezzo secondo al compagno di squadra Max Verstappen che non è andato oltre 1'41"408 con la RB13: l'olandese nel secondo tentativo da qualifica ha perso la monoposto toccando duramente il muro con la posteriore destra, non potendo ritoccare la sua prestazione. Le due Red Bull hanno impressionato anche nelle simulazioni di gara rispetto agli altri!

Le monoposto di Milton Keynes pesantemente riviste a livello aerodinamico da Adrian Newey sembrano fatte apposta per le strade di Singapore: Lewis Hamilton nel giro secco ha pagato un distacco pesante da Daniel Ricciardo: con 1'41"555 ha rimediato oltre sette decimi, rivelando le storiche difficoltà di adattamento della freccia d'argento a questo impianto, ma il britannico ha impressionato con la gomma Soft, mentre la Mercedes ha mostrato un certo degrado con le Supersoft.

Se il leader del campionato piloti ha giocato in difesa, mentre pare in seria difficoltà Valtteri Bottas che non è mai riuscito a trovare il giusto passo, faticando a mandare in temperatura le gomme anteriori.

E le Ferrari? Non sono state protagoniste, ma non vuole dire che possano essere protagoniste. Kimi Raikkonen ha imboccato una strada di messa a punto che non ha pagato: Iceman non è riuscito a mandare in temperatura le gomme anteriori e non ha mai trovato un bilanciamento decente: non deve sorprendere, quindi, il pessimo nono tempo del finlandese.

Peggio ancora è andata a Sebastian Vettel che ha dovuto abortire i due tentativi di qualifica: il tedesco era molto competitivo quando ha dovuto fare i conti con la Sauber di Marcus Ericsson che lo ha penalizzato nel T3. Sebastian sperava di fara raffreddare le gomme per un giro prima di rilanciarsi, ma il quattro volte campione del mondo è finito a toccare il muro con la posteriore destra ed è stato costretto a rientrare ai box per fare le piccole riparazioni.

La Ferrari, quindi, ha rinunciato al giro secco, impostando il lavoro di Vettel sulla simulazione di gara: non deve stupire, quindi, vedere la Rossa numero 5 inchiodata solo all'11esimo posto  con il tempo di 1'43"104 a 2"2 da Daniel Ricciardo. La giornata per il Cavallino è da buttare via perché le RB13 hanno mostrato un passo gara insostenibile per la SF70H (il dubbio è che i motori 062 fossero particolarmente "sgonfi").

Per gli uomini di Maranello il weekend di Singapore non poteva cominciare peggio, ma i tecnici del Cavallino hanno la capacità di ribaltare la situazione domani.

E così dietro a Red Bull e Mercedes ecco apparire Nico Hulkenberg con la Renault: il tedesco è stato perfetto con la R.S.31 stampando un quinto tempo in 1'42"448. In crescita anche la McLaren con il vituperato motore Honda: Stoffel Vandoorne è sesto con 1'42"788 e ha lasciato Fernando Alonso a quasi tre decimi. Lo spagnolo è incappato anche in una strisciata sui muri...

Le due Force India hanno chiuso a sandwich Kimi Raikkonen con Sergio Perez, ottavo, e Esteban Ocon, decimo. Le due Toro Rosso sono a metà gruppo con Carlos Sainz 12esimo davanti al compagno di squadra Daniil Kvyat.

E' parsa in grave difficoltà la Williams con Felipe Massa, 15esimo e Lance Stroll, 16esimo. La squadra soffre le piste guidate, ma nonostante le novità tecniche non riesce a trovare il carico aerodinamico per scaldare le gomme.

Davanti alle Sauber che chiudono la lista dei tempi ci sono le due Haas: Kevin Magnussen ha fatto meglio do Romain Grosjean anche se il danese ha saltato il primo turno a favore di Antonio Giovinazzi. Il francese è parso molto nervoso fra i guard rail di Singapore: una strisciata contro i muretti e un testacoda sono il bottino di una giornata da cancellare.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 33 1'40.852     180.799
2 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 28 1'41.408 0.556 0.556 179.808
3 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 36 1'41.555 0.703 0.147 179.548
4 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 35 1'42.104 1.252 0.549 178.582
5 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 33 1'42.448 1.596 0.344 177.982
6 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 34 1'42.501 1.649 0.053 177.890
7 14 spain Fernando Alonso  McLaren Honda 32 1'42.788 1.936 0.287 177.394
8 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 35 1'42.826 1.974 0.038 177.328
9 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 30 1'42.835 1.983 0.009 177.313
10 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 34 1'43.054 2.202 0.219 176.936
11 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 33 1'43.104 2.252 0.050 176.850
12 55 spain Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Renault 38 1'43.236 2.384 0.132 176.624
13 26 russia Daniil Kvyat  Toro Rosso Renault 32 1'43.608 2.756 0.372 175.990
14 30 united_kingdom Jolyon Palmer  Renault Renault 32 1'43.795 2.943 0.187 175.673
15 19 brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 32 1'43.836 2.984 0.041 175.603
16 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 32 1'44.301 3.449 0.465 174.820
17 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 32 1'44.417 3.565 0.116 174.626
18 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 29 1'44.928 4.076 0.511 173.776
19 94 germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 34 1'45.673 4.821 0.745 172.551
20 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 35 1'45.721 4.869 0.048 172.472

 

Prossimo Articolo
Red Bull: Newey ha copiato il deviatore di flusso della Ferrari!

Articolo precedente

Red Bull: Newey ha copiato il deviatore di flusso della Ferrari!

Prossimo Articolo

Vettel: "Manca qualcosa a livello di messa a punto e di fiducia"

Vettel: "Manca qualcosa a livello di messa a punto e di fiducia"
Carica commenti