Seidl: "Norris ha fatto un step importante come pilota"

In casa McLaren c'è la convizione che Lando Norris abbia dimostrato di aver fatto uno step importante con il terzo posto ottenuto nel Gran Premio d'Austria.

Seidl: "Norris ha fatto un step importante come pilota"

Norris ha conquistato il suo primo podio in Formula 1 al Red Bull Ring, riuscendo nel finale di gara a superare la Racing Point di Sergio Perez, ma anche ad andare a recuperare terreno nei confronti della Mercedes di Lewis Hamilton, superata di un decimo grazie alla penalità di 5" rimediata dal campione del mondo.

In questo modo Lando è diventato il terzo pilota più giovane della storia a salire sul podio in F1, chiudendo un weekend impressionante che lo aveva già visto ottenere il quarto tempo anche in qualifica (scattando poi terzo dopo una penalità inflitta sempre di Hamilton).

Il teamm principal Andreas Seidl ritiene che questa sia la prova della maturazione che Lando ha fatto entrando nella sua seconda stagione nel Circus.

"Per un pilota è importante avere uno slancio di questo tipo, perché gli dà la fiducia necessaria per rendere al meglio quando conta, quindi in qualifica e in gara" ha detto Seidl.

"Lando ha iniziato bene l'anno scorso, ma si stava ancora costruendo. Si poteva vedere che l'anno scorso spesso iniziava le gare con cautela, poi trovava fiducia e veniva fuori alla distanza".

"Con il lavoro che ha fatto insieme alla squadra durante l'inverno, credo che abbia fatto semplicemente il passo successivo".

"Sono molto contento sia di lui che della squadra, quindi sono convinto che insieme potremo ottenere dei grandi risultati in futuro".

Leggi anche:

Nell'ultimo giro Norris è stato capace di guadagnare ben otto decimi nei confronti di Hamilton, stabilendo anche il giro più veloce della gara. Una prestazione che gli ha permesso proprio di saltare davanti a Lewis.

L'onboard del suo ultimo giro è diventato già un video virale, con il suo ingegnere che lo istruisce su quando usare la modalità "sorpasso", prima della festa per il grande risultato ottenuto.

"Ad un certo punto pensavamo di aver perso il podio quando è stato passato da Leclerc, ma ovviamente abbiamo comunicato a Lando della penalità di Lewis" ha spiegato Seidl. "A quel punto, Lando si è preparato per i suoi ultimi giri con l'obiettivo di tirare fuori tutto il potenziale della vettura".

"In quel frangente Lando è stato impressionante, ma credo che lo sia quello che ha fatto per tutto il weekend. Dimostra che, come ci aspettavamo da lui, è maturato ed ha fatto lo step successivo come pilota. Cosa fondamentale dopo la sua prima stagione in Formula 1".

"Ha analizzato molto bene la scorsa stagione per capire cosa doveva fare per farsi trovare più primo in questa. Inoltre è cresciuto in termini di personalità e di carattere. Sono sicuro che con lui ci divertiremo molto in futuro".

Parlando del suo ultimo giro, Norris ha detto: "Il ritmo era davvero buono con aria pulita. Nel traffico però le Ferrari e le Racing Point erano più veloci di noi".

"In qualifica siamo stati molto veloci, ma in gara le cose sono un po' cambiate. Loro hanno una macchina un po' più fluida da guidare ed un po' più di carico, questo aiuta in gara con il degrado delle gomme".

"E' stato molto difficile, ma credo che quando avevamo aria pulita e mantenendo le gomme in buone posizioni, allora ho potuto davvero spingere".

"Abbiamo alzato un po' la potenza e ho fatto dei giri davvero belli. Sono ancora senza fiato per aver spinto tanto per finire terzo".

Lando Norris, McLaren, parla con l'opinionista della TV Jenson Button sulla griglia di partenza
Lando Norris, McLaren, parla con l'opinionista della TV Jenson Button sulla griglia di partenza
1/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, spruzza lo champagne sul podio
Lando Norris, McLaren, spruzza lo champagne sul podio
2/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, Valtteri Bottas, Mercedes-AMG Petronas F1 e Charles Leclerc, Ferrari in posa per una fotografia
Lando Norris, McLaren, Valtteri Bottas, Mercedes-AMG Petronas F1 e Charles Leclerc, Ferrari in posa per una fotografia
3/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1, Sergio Perez, Racing Point, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo, Daniil Kvyat, AlphaTauri, Romain Grosjean, Haas F1, Carlos Sainz Jr., McLaren, Lando Norris, McLaren, Charles Leclerc, Ferrari, Nicholas Latifi, Williams Racing, e George Russell, Williams Racing, in griglia, si inginocchiano a sostegno della campagna Black Lives Matter
Daniel Ricciardo, Renault F1, Sergio Perez, Racing Point, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo, Daniil Kvyat, AlphaTauri, Romain Grosjean, Haas F1, Carlos Sainz Jr., McLaren, Lando Norris, McLaren, Charles Leclerc, Ferrari, Nicholas Latifi, Williams Racing, e George Russell, Williams Racing, in griglia, si inginocchiano a sostegno della campagna Black Lives Matter
4/28

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
5/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
6/28

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
7/28

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
8/28

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
9/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
10/28

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, lotta con Sergio Perez, Racing Point RP20
Lando Norris, McLaren MCL35, lotta con Sergio Perez, Racing Point RP20
11/28

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, conduce Alex Albon, Red Bull Racing RB16, e Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lando Norris, McLaren MCL35, conduce Alex Albon, Red Bull Racing RB16, e Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
12/28

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
13/28

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, sulla griglia
Lando Norris, McLaren, sulla griglia
14/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, sulla griglia
Lando Norris, McLaren, sulla griglia
15/28

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Alex Albon, Red Bull Racing RB16, e Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lando Norris, McLaren MCL35, precede Alex Albon, Red Bull Racing RB16, e Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
16/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Meccanici e ingegneri sulla griglia di partenza con Lando Norris, McLaren MCL35
Meccanici e ingegneri sulla griglia di partenza con Lando Norris, McLaren MCL35
17/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, sulla griglia di partenza
Lando Norris, McLaren MCL35, sulla griglia di partenza
18/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35 precede Sergio Perez, Racing Point RP20
Lando Norris, McLaren MCL35 precede Sergio Perez, Racing Point RP20
19/28

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, festeggia dopo aver conquistato il podio
Lando Norris, McLaren MCL35, festeggia dopo aver conquistato il podio
20/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, e Charles Leclerc, Ferrari SF1000, festeggiano dopo la gara
Lando Norris, McLaren MCL35, e Charles Leclerc, Ferrari SF1000, festeggiano dopo la gara
21/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren festeggia con Zak Brown, Direttore Esecutivo McLaren nel parc ferme
Lando Norris, McLaren festeggia con Zak Brown, Direttore Esecutivo McLaren nel parc ferme
22/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, festeggia dopo aver conquistato il podio
Lando Norris, McLaren, festeggia dopo aver conquistato il podio
23/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16 e Lando Norris, McLaren MCL35
Sergio Perez, Racing Point RP20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16 e Lando Norris, McLaren MCL35
24/28

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren festeggia con champagne
Lando Norris, McLaren festeggia con champagne
25/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, festeggia con il trofeo sul podio
Lando Norris, McLaren, festeggia con il trofeo sul podio
26/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren celebrates con il trofeo sul podio
Lando Norris, McLaren celebrates con il trofeo sul podio
27/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, festeggia sul podio
Lando Norris, McLaren, festeggia sul podio
28/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bottas: il sottovalutato quanto varrebbe lontano da Hamilton?
Articolo precedente

Bottas: il sottovalutato quanto varrebbe lontano da Hamilton?

Prossimo Articolo

Camilleri: "Leclerc superbo. Ferrari migliori su tutti i fronti"

Camilleri: "Leclerc superbo. Ferrari migliori su tutti i fronti"
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021