Seidl: “L'infrastruttura obsoleta è il punto debole McLaren”

La McLaren reputa la propria infrastruttura 'obsoleta', e che quindi non deve farsi prendere la mano e pensare di poter battere le più grandi squadre di Formula 1 a breve termine.

Seidl: “L'infrastruttura obsoleta è il punto debole McLaren”

La squadra di Woking si stacca da un impressionante terzo posto nel campionato costruttori quest'anno, dopo aver concluso al meglio dietro a Mercedes e Red Bull. 

Anche se vorrebbe avere la possibilità di fare ancora meglio nel 2021, il team principal Andreas Seidl dice di essere realistico sulle sue prospettive.

La squadra è stata a lungo aperta che ha bisogno di un nuovo tunnel del vento, di simulatori e simulatori se vuole essere in grado di abbinare correttamente squadre come Mercedes. 

E, fino a quando queste strutture non saranno pronte, Seidl dice che la McLaren non può sperare in un cambiamento drammatico delle sue sorti - soprattutto in vista di una lotta molto ravvicinata per il terzo posto nel 2021. 

 "Penso che sarà di nuovo una battaglia l'anno prossimo, probabilmente tra quattro o cinque squadre", ha spiegato. "Per questa lotta da P3 a P7, sarà simile a quella che abbiamo visto quest'anno. 

"Quindi dobbiamo semplicemente rimanere realistici su ciò che è possibile. Da parte nostra, abbiamo ancora queste grandi restrizioni su un'infrastruttura obsoleta, dove ci vorranno tre anni prima di avere tutti gli aggiornamenti. E poi ci vuole tempo anche per portare effettivamente questa infrastruttura in un luogo dove se ne vedano i benefici. 

"Fino ad allora, abbiamo semplicemente delle restrizioni. Tuttavia, c'è ancora più potenziale nel team già adesso, ed è quello che cerchiamo di eliminare o esplorare per il prossimo anno". 

Seidl è chiaro nel dichiarare che il nuovo accordo di investimento di 185 milioni di sterline della McLaren con un consorzio americano, annunciato all'inizio di questo mese, garantisce almeno che la McLaren sia in grado di salire di livello e di far funzionare le sue infrastrutture. 

"Ci assicura che, andando avanti, abbiamo tutte le risorse di cui abbiamo bisogno per funzionare su un piano di parità in termini di budget con le grandi squadre", ha detto. 

"Significa che possiamo mettere in atto gli aggiornamenti delle nostre infrastrutture, che abbiamo iniziato l'anno scorso, e che è ovviamente fondamentale per la nostra competitività, anche in futuro. 

"Ora abbiamo semplicemente bisogno di tempo per continuare a lavorare sul nostro piano. È anche importante non lasciarsi trascinare dai risultati di quest'anno. Abbiamo ancora molta strada da fare". 

Seidl afferma che una delle grandi cose che ha portato via alla stagione di F1 2020 è stato il modo in cui il personale del team si è riunito per realizzare la sua migliore stagione degli ultimi anni, contro il calo delle difficoltà finanziarie e la pandemia di Coronavirus. 

"Sono molto orgoglioso di far parte del team McLaren F1 oggi, e penso che ogni singolo membro del team possa essere molto orgoglioso di ciò che abbiamo ottenuto quest'anno", ha aggiunto. 

"E' stato piuttosto impegnativo con la pandemia che si è scatenata. Abbiamo perso molto in questo periodo, ma con il grande talento che abbiamo in squadra, e con l'impegno che tutti hanno dimostrato, è qualcosa di cui sono molto contento, ovviamente. 

"E' stato molto incoraggiante vedere, e dimostra che stiamo andando nella giusta direzione e che possiamo fare i prossimi passi come squadra anche nei prossimi anni". 

condivisioni
commenti
Ferrari: il ricordo di Barnard del glorioso motore V12
Articolo precedente

Ferrari: il ricordo di Barnard del glorioso motore V12

Prossimo Articolo

Grosjean: "Le mani stanno migliorando"

Grosjean: "Le mani stanno migliorando"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021