Seidl: "3 gare consecutive non devono essere la norma in futuro"

Il team principal della McLaren ha parlato della necessità di disputare numerose triplette in questa stagione per garantire la sopravvivenza delle squadre, ma si augura che questa scelta non diventi standard in futuro.

Seidl: "3 gare consecutive non devono essere la norma in futuro"

La prossima settimana la Formula 1 inizierà la sua seconda tripletta di gare consecutive con il round di Silverstone che farà seguito alla doppietta austriaca ed alla gara andata in scena all’Hungaroring.

La scelta di effettuare queste triplette all’inizio dell’estate si è resa necessaria quando è stato stilato il nuovo calendario a seguito della cancellazione di numerosi appuntamenti per via della pandemia da COVID-19.

La Formula 1 aveva già disputato tre gare di fila nel 2018, ma i team avevano chiesto di non ripetere questa scelta per non stressare eccessivamente i membri dello staff.

Il team principal della McLaren, Andreas Seidl, ha affermato che la decisione di effettuare tre gare di fila si è resa necessaria nel 2020 per via delle difficoltà sanitarie emerse ad inizio anno, ma non deve diventare lo standard per il futuro.

“Affronteremo la seconda tripletta di gare con due corse nel Regno Unito e questo non è un male per la maggior parte dei team che proprio in Inghilterra hanno la loro sede. Avremo la possibilità di arrivare in circuito all’ultimo ed affrontare un viaggio davvero breve oltre alla possibilità di riposare un po' tra le due corse”.

“Successivamente dovremo affrontare un’altra tripletta di gare consecutive e credo che sarà impegnativa, ma viste le circostanze particolari è un qualcosa che dobbiamo semplicemente affrontare quest’anno”.

“Allo stesso tempo, però, questa scelta non deve diventare lo standard per le stagioni future”.

I team stanno cercando di far riposare i membri dello staff in questo periodo dove sono previste nove gare in 11 settimane cercando di effettuare delle rotazioni del personale ove possibile. Per Seidl, però, l’impegno maggiore è dato dalla grande quantità di tempo che questi devono trascorrere su strada e dalle minori possibilità di tornare a casa tra un evento e l’altro a causa dei rigidi protocolli imposti dalla Formula 1.

“La sfida più grande non è data dal lavoro che viene svolto in pista, ma dall’obbligo di dovere stare lontano dalle proprie famiglie. E questo vale per i membri di ogni team. Dobbiamo essere consapevoli che man mano che proseguirà la stagione queste condizioni saranno sempre più complicate da gestire per le squadre”.

“Quello che cerchiamo di fare come team è provare a far viaggiare il nostro staff e trovare sistemazioni negli hotel nel modo più confortevole possibile così da essere tutti in piena forma”.

“Allo stesso tempo credo che tutti all’interno del team abbiano capito la particolarità della situazione dovuta al coronavirus. Tutti hanno compreso che queste scelte si sono rivelate necessarie per la stessa sopravvivenza del team”.

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
1/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas VF-20, precede Lando Norris, McLaren MCL35

Romain Grosjean, Haas VF-20, precede Lando Norris, McLaren MCL35
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, lotta con Lando Norris, McLaren MCL35

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, lotta con Lando Norris, McLaren MCL35
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, sulla griglia

Lando Norris, McLaren, sulla griglia
8/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, sulla griglia

Lando Norris, McLaren, sulla griglia
9/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, lotta con Lando Norris, McLaren MCL35

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, lotta con Lando Norris, McLaren MCL35
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35

Lando Norris, McLaren MCL35
12/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35

Lando Norris, McLaren MCL35
13/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
14/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, lascia il pit box dopo una sosta

Lando Norris, McLaren MCL35, lascia il pit box dopo una sosta
15/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
17/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, effettua un pit stop

Lando Norris, McLaren MCL35, effettua un pit stop
19/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35

Lando Norris, McLaren MCL35
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
21/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1: Silverstone si era offerta di ospitare 12 gare nel 2020

Articolo precedente

F1: Silverstone si era offerta di ospitare 12 gare nel 2020

Prossimo Articolo

F1 2020: gli orari TV di Sky e TV8 del GP di Gran Bretagna

F1 2020: gli orari TV di Sky e TV8 del GP di Gran Bretagna
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021