Schumacher: "Mio padre non è una pressione in più"

Mick Schumacher si è detto orgoglioso di riportare il suo cognome in Formula 1, aggiungendo che il confronto con suo padre Michael non sarà una pressione extra.

Schumacher: "Mio padre non è una pressione in più"

Dopo aver conquistato il titolo di Formula 2 nel 2020, grazie anche al supporto della Ferrari Driver Academy, Mick si appresta a fare il suo debutto in Formula 1 con la Haas, esattamente 30 anni dopo quello di suo padre con la Jordan, avvenuto nel 1991.

Con i suoi sette titoli, Michael Schumacher è stato a lungo il pilota più vincente della storia della Formula 1 ed è stato eguagliato solo recentemente da Lewis Hamilton. Mick comunque è convinto che il suo cognome non renderà troppo pesanti le aspettative.

"Non ho mai detto che fosse una pressione extra e penso di essere abbastanza sicuro che non lo dirò mai, perché sono felice di portare questo cognome e sono molto felice di riportarlo in Formula 1", ha detto Schumacher durante la presentazione della Haas.

Leggi anche:

"Sono molto orgoglioso di questo. E' come una spinta per me, mi dà motivazione ogni singolo giorno per lavorare il più duramente possibile".

Schumacher aveva solo cinque anni quando suo padre ha conquistato il suo settimo ed ultimo titolo con la Ferrari, nel 2004, e ne aveva 13 invece quando Michael si è ritirato definitivamente dalla Formula 1 alla fine della stagione 2012.

Tuttavia, il 21enne pensa di essere riuscito ad imparare alcune lezioni importanti da suo padre. Su tutte, la necessità di costruire una squadra intorno a lui.

Mick Schumacher Abu Dhabi F1 test 2020

Mick Schumacher Abu Dhabi F1 test 2020

"Sicuramente ci sono diversi fattori che ho imparato", ha spiegato Schumacher. "Per me, il più grande, che ho già fatto mio da tanto tempo, è quello di avere un legame forte con la squadra. E' davvero quello a cui miro. Poi essere il più forte possibile dal punto di vista mentale è un'altra cosa davvero importante".

Schumacher ha rivelato anche di aver avuto delle conversazioni sui metodi di lavoro di suo padre con Jock Clear, che era l'ingegnere di pista di Michael alla Mercedes nel 2011 e nel 2012 ed ora invece lavora con la Ferrari Driver Academy.

"Ho parlato molto con Jock Clear negli ultimi anni", ha detto Schumacher. "Penso che la prima volta che ho effettivamente lavorato con lui sia stata nel 2014. Ho fatto una sessione al simulatore con lui ed è stato molto divertente, perché venivo dal karting".

"Abbiamo parlato diverse volte, sul suo lavoro con i diversi piloti, oltre che con mio padre. E' stato molto interessante. Ho preso tanti appunti e sicuramente sono impaziente di lavorare con lui ancora più da vicino quest'anno".

condivisioni
commenti
Drive to Survive: ecco il trailer della terza stagione

Articolo precedente

Drive to Survive: ecco il trailer della terza stagione

Prossimo Articolo

Williams FW43B: una monoposto in stato... interessante!

Williams FW43B: una monoposto in stato... interessante!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Mick Schumacher
Team Haas F1 Team
Autore Filip Cleeren
F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021 Prime

F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021

Max Verstappen vince il GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, davanti ad Hamilton e Norris. Una corsa "pazza" e spettacolare al tempo stesso, tra le storiche curve del circuito di Imola. Riviviamola insieme

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo? Prime

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo?

Lando Norris si è segnalato come la sorpresa più bella dell'inizio del Mondiale 2021 di Formula 1. Il quarto posto di Sakhir e il podio di Imola sono segnali di un pilota in grande ascesa, che potrebbe mettere in difficoltà la stella Ricciardo. Ma dovrà essere più costante del 2020...

Formula 1
21 apr 2021
Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!” Prime

Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano tutti gli aspetti più interessanti del GP di Imola, toccando anche temi non particolarmente noti come "l'aiuto" offerto da Norris al suo team

Formula 1
21 apr 2021
Video: C'era una volta Sebastian Vettel Prime

Video: C'era una volta Sebastian Vettel

Sebastian Vettel è alle prese con uno degli inizi di stagione più difficili della sua carriera di pilota. Zero punti all'attivo, difficoltà a raggiungere la Q3 ed errori pesanti ne potrebbero minare il prosieguo della carriera...

Formula 1
20 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri" Prime

Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna in compagnia di Marco Congiu e del due volte campione del mondo FIA GT e volto di Sky Sport F1 Matteo Bobbi. Max Verstappen conquista la vittoria davanti a Lewis Hamilton e alla McLaren di Lando Norris. Tanti gli errori, ma le condizioni del tracciato erano proibitive

Formula 1
19 apr 2021
Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?” Prime

Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?”

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di F1

Formula 1
19 apr 2021
GP Imola: l'animazione grafica della gara Prime

GP Imola: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna grazie alla nostra esclusiva animazione grafica della corsa

Formula 1
19 apr 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
18 apr 2021