Sauber apre un proprio programma per giovani piloti attivando una partnership con Charouz

condivisioni
commenti
Sauber apre un proprio programma per giovani piloti attivando una partnership con Charouz
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 nov 2018, 16:11

Il team svizzero apre un programma dedicato ai giovani piloti e dal 2019 correrà in Formula 2, Formula 3 e Formula 4 italiana e tedesca. La sede della struttura sarà quella Charouz in Repubblica Ceca.

L'espansione di Sauber Motorsport continua. Oggi il team di Formula 1 che ha sede a Hinwil ha annunciato una partnership con il team Charouz Racing System per creare un programma dedicato allo sviluppo di giovani piloti.

Questo programma prevederà una struttura che correrà in FIA Formula 2, ricordando che Charouz è entrata nella serie propedeutica alla Formula 1 proprio in questa stagione abbandonando la Formula V8 3.5.

C'è di più, perché Sauber sarà presente anche in Formula 3, ossia la serie che prenderà il posto dell'attuale GP3 e della FIA Formula 3 Europea, ma anche nella Formula 4 italiana e tedesca. Il programma sarà preparato nella base Charouz, che si trova in Repubblica Ceca.

"Le corse sono una parte vitale del DNA di Sauber Motorsport e il Sauber Junior Team segna una pietra miliare importante per la storia della compagnia", ha dichiarato Frederic Vasseur, boss della Sauber.

"Sauber ha una tradizione piuttosto lunga nell'allevare giovani piloti di talento, avendo lavorato negli anni passati com piloti del calibro di Michael Schumacher, Sebastian Vettel e, più recentemente, l'astro nascente Charles Leclerc".

"Con questo progetto la Sauber estenderà le sue piattaforme racing con un programma completo e dedicato alle categorie minori, che fanno parte delle fondamenta del Motorsport. Siamo molto felici di attivare dunque la partnership con Charouz Racing System, un team altamente professionale che opera con successo in tutte le serie", ha concluso Vasseur.

Prossimo Articolo
Seidl, ex manager Porsche nel WEC, atteso al rientro in Formula 1

Articolo precedente

Seidl, ex manager Porsche nel WEC, atteso al rientro in Formula 1

Prossimo Articolo

Renault Sport F1: Thierry Koskas sarà il nuovo presidente da gennaio

Renault Sport F1: Thierry Koskas sarà il nuovo presidente da gennaio
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Giacomo Rauli