Sainz: "Sorpreso dalla SF21 in Q3. Ho tanto da imparare"

Sainz Jr non è andato oltre l'ottavo tempo nelle Qualifiche del GP del Bahrain, sua prima uscita da pilota Ferrari. L'errore commesso nel primo settore dell'ultimo giro si è rivelato decisivo ai fini del risultato finale.

Sainz: "Sorpreso dalla SF21 in Q3. Ho tanto da imparare"

Un giro di lancio diverso dal solito, molto lento. Metteteci inoltre una monoposto nuova e un errore nel primo settore ed ecco tutti gli ingredienti che hanno relegato Carlos Sainz Jr. in ottava posizione in griglia di partenza al Gran Premio del Bahrain, prima uscita della sua carriera da pilota della Ferrari.

Il madrileno, dopo aver dimostrato con i tempi - quindi con i fatti - di avere il talento per meritare il ruolo che ricopre, ha peccato di esperienza al volante della SF21, diretta partente della SF1000 guidata nel 2020 dal compagno di squadra Leclerc.

In una Qualifica per lui travagliata, prima Sainz ha sudato freddo per un improvviso spegnimento del motore nel corso della Q1, poi, riaccesa la power unit, ha firmato una Q2 di grande livello, attestandosi sugli stessi tempi di Leclerc. Ma è la Q3 ad aver denotato la poca esperienza con la Rossa.

"E' stato difficile in Q1 quando si è spento il motore. Non sapevo cosa stava succedendo, ma devo dire che ho avuto una buona reazione, sono riuscito a fare un bel giro in Q2 e dopo per la Q3 mi è mancata forse un po' d'esperienza, ma anche un giro di lancio migliore per riuscire a fare un giro secco più efficace", ha dichiarato Sainz dopo le Qualifiche.

"Non sapevo dove migliorare il tempo sul giro. In Q1 e Q2 ho fatto bei giri, ma in Q3 non mi è piaciuto. Ho ancora tanto da imparare e migliorare, ma in generale per ora è stato un fine settimana positivo".

"In Q3 nell'ultimo giro ho fatto un errore nel primo settore. Ho fatto un giro di lancio molto diverso da quelli fatti in Q1 e Q2. Quando non conosci la macchina non sai esattamente come si comporta dopo un giro di lancio differente dal solito. Non sapevo come avrebbe reagito nel primo settore ed è quello che mi è mancato. Mi mancava sapere esattamente cosa fare".

Sebbene domani sarà costretto a partire dalla quarta fila, Sainz crede che i suoi primi turni da pilota ufficiale Ferrari siano stati di buon livello. Ecco i suoi motivi.

"Penso che per ora sia stato un buon inizio. Sin dalle Libere 1 sono sempre stato sul passo con bei giri. Poi in Q3 ho sbagliato un po'. La situazione non è stata idonea, ma in generale devo essere contento".

condivisioni
commenti
GP Bahrain: Verstappen punisce le Mercedes, quarto Leclerc

Articolo precedente

GP Bahrain: Verstappen punisce le Mercedes, quarto Leclerc

Prossimo Articolo

Verstappen: “Macchina godibile, era tutto perfetto”

Verstappen: “Macchina godibile, era tutto perfetto”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Bahrain
Sotto-evento Qualifiche
Location Sakhir
Piloti Carlos Sainz Jr.
Team Ferrari
Autore Giacomo Rauli
Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Formula 1
15 apr 2021
Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico Prime

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

La squadra di Brackley la scorsa settimana ha ufficializzato che James Allison farà un passo indietro e dal 1 luglio cambierà ruolo per lasciare la figura di direttore tecnico a Mike Elliott. Andiamo a scoprire cosa c'è dietro a questa decisione e quali implicazioni avrà nel breve e nel futuro.

Formula 1
14 apr 2021
Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione” Prime

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Terza puntata della rubrica Doctor F1 in compagnia di Franco Nugnes e del dottor Riccardo Ceccarelli, medico con esperienza ultratrentennale in Formula 1. In questa puntata, andiamo a toccare il delicato tema dell'alimentazione di un pilota

Formula 1
14 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Dodicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la seconda di 3 puntate sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
12 apr 2021
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Formula 1
12 apr 2021
Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

Formula 1
11 apr 2021