Sainz pensa già alla gara: "Il nostro passo è molto buono"

Lo spagnolo mette insieme un gran giro e porta la sua McLaren in terza posizione in condizioni proibitive al Red Bull Ring. Nella gara di domani però dovrà guardarsi le spalle da Racing Point e Ferrari.

Sainz pensa già alla gara: "Il nostro passo è molto buono"

In una qualifica condizionata pesantemente dalla pioggia, Lewis Hamilton conquista la pole position, ma la sorpresa del sabato austriaco è Carlos Sainz. Sotto la pioggia copiosa del Red Bull Ring, lo spagnolo mette a segno un gran giro che lo porta a scattare dalla terza casella della griglia di partenza nella gara di domani. Il pilota McLaren paga 1.398 secondi dallo stratosferico tempo del Campione del mondo in carica, ma può ritenersi soddisfatto, considerando anche il fatto che l’alfiere Mercedes ha firmato un crono record.

Sainz sfrutta anche l’esperienza e beffa il compagno di squadra Norris, che sembrava favorito tra i due ma non va oltre la nona casella. La McLaren dimostra anche nella seconda qualifica della stagione grandi progressi, che uniti all’abilità dello spagnolo nel gestire una condizione difficile, portano la MCL25 in seconda fila.

Leggi anche:

Al termine delle qualifiche, Sainz è entusiasta, per la prima volta conquista la terza piazza il sabato e lo fa in una giornata decisamente inusuale: “Sono davvero molto contento, abbiamo avuto due weekend consecutivi molto buoni. Questo è il mio primo terzo posto in carriera in qualifica, in seconda fila, sono contento perché questa è stata una delle qualifiche più difficili che abbia mai fatto come pilota di Formula 1".

"Alla fine sono riuscito a mettere insieme un giro molto buono nonostante il tantissimo aquaplaning, era davvero difficile tenere giù il piede senza scivolare sul rettilineo. È qualcosa che a me piace molto, però era davvero complicato. Ho parlato anche con Lewis, che era molto emozionato per le qualifiche che abbiamo fatto”.

Sainz però non fa proclami e non si adagia, anzi. In ottica gara resta molto concentrato e sa che dovrà guardarsi le spalle da avversari agguerriti. Tuttavia, è fiducioso dei progressi fatti: “La macchina in configurazione gara sembrava migliore rispetto ai test di Barcellona, eravamo molto contenti. Però vediamo domani".

"Non so la posizione di partenza di Ferrari e Racing Point, ma venerdì il loro passo gara sembra buono. Sicuramente ci sarà da lottare anche perché ci saranno Alex Albon e Valtteri Bottas dietro di noi. Saranno difficili i primi giri poi spero di poter mantenere un buon passo”.

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
1/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren, nel garage del team

Carlos Sainz Jr., McLaren, nel garage del team
2/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
3/17

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
4/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
5/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren

Carlos Sainz Jr., McLaren
6/17

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/17

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
8/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
9/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, lascia il garage

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, lascia il garage
10/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
11/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
12/17

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
13/17

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
14/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, precede Lando Norris, McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, precede Lando Norris, McLaren MCL35
15/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, ai box

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, ai box
16/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
17/17

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Vettel: "Mi aspettavo di avere più carico aerodinamico"

Articolo precedente

Vettel: "Mi aspettavo di avere più carico aerodinamico"

Prossimo Articolo

Leclerc sotto investigazione per 2 infrazioni nelle Qualifiche!

Leclerc sotto investigazione per 2 infrazioni nelle Qualifiche!
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021