Sainz: "Non ho nessun rimpianto di andare in Ferrari!"

Carlos fuga ogni dubbio sulla sui suoi presunti rimpianti di andare in Ferrari l'anno prossimo: "Se mi riproponessero di fare quella scelta altre 100 volte, farei la stessa cosa. Non ci sono brutti momenti per andare a Maranello!".

Sainz: "Non ho nessun rimpianto di andare in Ferrari!"

La complicata stagione che sta vivendo la Ferrari in questo 2020 così anormale e da dimenticare ha fatto sorgere più di un dubbio riguardo la scelta fatta da Carlos Sainz Jr, che al termine di questa stagione lascerà la McLaren per diventare il nuovo pilota della Rossa prendendo il posto di Sebastian Vettel.

Secondo alcuni organi della stampa estera, Carlos avrebbe avuto ripensamenti sul suo passaggio in Ferrari data la scarsa competitività delle SF1000, ma a fugare questi pensieri è stato lo stesso pilota spagnolo.

Alla vigilia del fine settimana di gara del Gran Premio d'Italia Carlos ha voluto fare chiarezza sulla scelta fatta nel mese di maggio, quando ha firmato il contratto che lo legherà al team di Maranello a partire dalla prossima stagione.

"Non ho assolutamente alcun rimpianto", ha sottolineato Sainz. "Sono molto felice della decisione che ho preso. Ho fiducia nella Ferrari, l'ho al 100% anche su quello che potranno fare in futuro. Voglio solo ricordare che lo scorso anno sono stati in gradi di firmare 7 pole position, dunque è una squadra che sa fare grandi macchine".

Sainz, con un certo disappunto, ha fatto sapere di essere nervoso per i tanti punti lasciati per strada in questa prima parte di campionato non certo per causa sua. La scelta di andare in Ferrari nel 2021 non lo sta turbando minimamente.

"Riguardo al fatto se sono nervoso, quello che mi rende davvero nervoso è aver perso 30 punti non a causa mia. Questo è ciò che mi interessa al momento e che mi fa andare a letto pensando: 'Come diavolo ho fatto a perdere così tanti punti? Cosa mi è successo?'. Ho piena fiducia e sarò pronto per andare in Ferrari la prossima stagione, non potrei essere più eccitato".

"Sinceramente non credo esista un momento sbagliato per andare in Ferrari. E' sempre un'esperienza unica ed è un posto incredibilmente speciale per un pilota di Formula 1. Se qualcuno mi dess altre 100 volte quell'opportunità che ho preso, rifarei la stessa scelta ogni volta".

condivisioni
commenti
Leclerc: "Devo avere pazienza, ma le cose cambieranno"

Articolo precedente

Leclerc: "Devo avere pazienza, ma le cose cambieranno"

Prossimo Articolo

Hamilton: "MIglioreremo con qualunque regola ci verrà data"

Hamilton: "MIglioreremo con qualunque regola ci verrà data"
Carica commenti
Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello Prime

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello

Vettel è stato squalificato dal GP d'Ungheria per non aver avuto il litro necessario nel serbatoio a fine gara. Aston Martin medita il ricorso puntando il dito contro le pompe d'aspirazione del carburante usate in verifica. Ecco cos'è successo nel weekend e cosa potrà succedere nelle prossime ore...

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale Prime

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni del Gran Premio di Ungheria nella nostra ricostruzione grafica. Dopo il caos della prima partenza e l'indecisione della Mercedes nel cambiare gomme ad Hamilton, l'inglese si è lanciato nella rimonta che lo ha portato al terzo gradino del podio

Formula 1
2 ago 2021
Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi" Prime

Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi"

Il Gran Premio d'Ungheria, oltre alle sorprese e ai colpi di scena continui, ha regalato tanti promossi e altrettanti bocciati. Ecco le pagelle del weekend ungherese stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
2 ago 2021
Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra" Prime

Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano il Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 dove si può essere invertita l'inerzia del Mondiale. Lewis sta lontano dai guai e, nonostante strategie discutibili, chiude terzo. Verstappen, invece, è vittima di un secondo incidente e chiude in decima posizione

Formula 1
2 ago 2021
Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon" Prime

Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Formula 1
1 ago 2021
GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max Prime

GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position numero 101 della carriera in occasione del GP d'Ungheria. L'inglese scatta davanti al compagno di team, Valtteri Bottas, mentre Max Verstappen è terzo: ma attenti all'olandese, che partirà con gomma Soft...

Formula 1
1 ago 2021
Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste" Prime

Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste"

In questa puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare le qualifiche del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Lewis Hamilton conquista la pole numero 101 della carriera davanti al compagno Mercedes Valtteri Bottas ed alla Red Bull di Verstappen

Formula 1
31 lug 2021
Piola: "Le scelte tattiche Red Bull sono di chi si sta difendendo" Prime

Piola: "Le scelte tattiche Red Bull sono di chi si sta difendendo"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano il sabato di qualifica del Gran Premio d'Ungheria, caratterizzato da giochi di nervi e tattiche...

Formula 1
31 lug 2021