Sainz e i meme sulla Ferrari: "Possono ridere quanto vogliono"

Carlos Sainz ha parlato dei tifosi che scherzano sul suo approdo in Ferrari nel 2021, dicendo che trova alcune delle loro idee "piuttosto divertenti".

Sainz e i meme sulla Ferrari: "Possono ridere quanto vogliono"

Il pilota della McLaren si unirà alla Ferrari il prossimo anno, dopo aver firmato con il Cavallino un accordo biennale lo scorso maggio, per andare a prendere il posto del quattro volte iridato Sebastian Vettel.

La Ferrari sta vivendo una stagione difficile, che la vede al sesto posto nella classifica costruttori, non solo alle spalle della Mercedes, ma anche di diverse squadre che solo lo scorso anno le erano piuttosto lontane.

Tra queste c'è anche l'attuale squadra di Sainz, la McLaren, che occupa il terzo posto con 32 punti di margine sulla Rossa.

La decisione di Sainz di lasciare la McLaren è stata oggetto di interrogativi e sui social hanno iniziato ad apparire tanti meme divertenti sull'argomento.

Sainz però ha preso la cosa molto sportivamente, ridendo alle battute che gli vengono fatte e rivelando che alcune le ha trovate molto divertenti.

Leggi anche:

"Sinceramente, possono ridere quanto vogliono" ha detto Sainz a Motorsport.com. "Penso che in realtà siano piuttosto divertenti alcune di queste battute".

"La gente ha tanto tempo libero e se ne esce con queste idee molto divertenti. E, davvero, rido anche io".

"Quando le barzellette sono su di me o sugli altri piloti, sono il primo a ridere e mi diverto davvero".

"Non significa che queste siano giuste o sbagliate, è solo che sono divertenti. E alla fine penso che è quello che vogliano essere, quindi va bene così".

Sainz ha sempre sottolineato di non avere paura di trasferirsi in Ferrari, dove l'anno prossimo sarà il compagno di Charles Leclerc.

Fino all'ultima gara della stagione 2020, però, lo spagnolo si impegnerà al massimo per cercare di aiutare la McLaren a spuntarla nella battaglia per il terzo posto nella classifica costruttori con Racing Point e Renault.

L'attenzione di Sainz per quest'anno è tale che non ha ancora trovato un posto dove vivere in Italia, quando approderà alla Ferrari, preferendo concentrare le sue energie sulla sua squadra attuale.

"La squadra, più di me, sta cercando di trovare un posto" ha detto Sainz. "Come sapete, quest'anno sono ancora molto concentrato sulla mia stagione".

"Ma non appena la stagione sarà finita penserò al prossimo anno. Mi trasferirò in Italia quando lo troverò conveniente".

condivisioni
commenti

Video correlati

Formula 1 2020: gli orari tv di Sky e TV8 del GP dell'Eifel
Articolo precedente

Formula 1 2020: gli orari tv di Sky e TV8 del GP dell'Eifel

Prossimo Articolo

Piste nuove: le restrizioni COVID complicano la preparazione

Piste nuove: le restrizioni COVID complicano la preparazione
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021