Sainz: "Dobbiamo sfruttare l'affidabilità della STR11 nei primi Gp"

Carlos Sainz Jr. elogia il lavoro fatto dal team Toro Rosso nel corso dell'inverno. Ai test invernali la STR11 si è rivelata subito molto affidabile e lo spagnolo ha affermato: "Dovremo spingere nei primi Gp per fare punti".

A poche ore dal primo semaforo verde in pit lane del Mondiale 2016 di Formula 1, Carlos Sainz Jr. è tornato a parlare del lavoro che la Scuderia Toro Rosso ha svolto nei test di Barcellona. Al Montmelo il team italiano si è distinto per la grande affidabilità della nuova monoposto, che ha inanellato una serie impressionante di giri, soprattutto negli ultimi quattro giorni.

"Onestamente penso che il team abbia fatto un lavoro fantastico per realizzare in tempo la nuova monoposto. Non sto mentendo, abbiamo terminato la vettura poco prima di imbarcarci per Barcellona, in vista dei primi test invernali. Abbiamo mostrato di essere molto affidabili, forse più di quanto pensassimo inizialmente".

"Di sicuro ci ha aiutato il motore Ferrari - ha proseguito l'iberico dal Paddock di Melbourne - un chiaro passo avanti rispetto all'unità motrice utilizzata l'anno passato. Il nostro propulsore dovrebbe darci alcuni vantaggi all'inizio della stagione, prima che le altre squadre possano avvalersi di aggiornamenti dalle rispettive power unit. Dovremo sviluppare al meglio il telaio, perché noi utilizzeremo le medesime specifiche del motore per tutta la stagione. Poi il team si concentrerà per i cambiamenti di regolamento per il 2017. La palla passerà nelle mani di Franz Tost e James Key".

Lo spagnolo è stato sorpreso soprattutto dall'affidabilità mostrata dalla STR11 nel corso delle due sessioni di test al Montmelo: "La vera sorpresa dei nostri test è aver avuto una vettura molto affidabile sin da subito. Sono stato molto sorpreso. Questo è molto incoraggiante e siamo contenti di come siano andati i test. Chiaro, possiamo disporre di un motore che ha già parecchi chilometri alle spalle, dunque è affidabile. Ora starà a noi fare in modo che il resto della vettura sia all'altezza. Il telaio della STR11 è un passo avanti rispetto a quello dello scorso anno. Abbiamo fatto piccoli miglioramenti in ogni zona della monoposto. Aerodinamicamente parlando, penso proprio che la vettura sia valida".

Per concludere, Sainz ha dato una propria opinione sul divieto sui team radio, che dovrebbe rendere le gare più incerte. "Sicuramente il divieto riguardo i team radio sarà una vera difficoltà per noi. Abbiamo studiato il da farsi per due settimane, come se fossimo studenti liceali. Ho sentito anche gli altri piloti e per tutti noi sarà una vera sfida. Speriamo che i cambiamenti apportati possano rendere tutto più interessante per gli spettatori e gli appassionati della F.1".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Giovedì
Circuito Albert Park Circuit
Piloti Carlos Sainz Jr.
Team Toro Rosso
Articolo di tipo Intervista