Sainz: "Con il freddo abbiamo un posteriore più stabile"

Lo spagnolo ha chiuso il secondo turno di libere con il quarto tempo ed ha parlato di un grande feeling con la SF21 grazie alle temperature più basse rispetto al Bahrain, ma ha lanciato l'allarme graining.

Sainz: "Con il freddo abbiamo un posteriore più stabile"

E’ un Carlos Sainz carico quello apparso al termine del venerdì, giornata che ha segnato il suo esordio in Rosso su una pista italiana. Il pilota madrileno ha trovato subito il giusto feeling con la sua SF21 ed ha chiuso il primo turno di libere con il sesto tempo in 1’16’’888 (identico al millesimo con Gasly ndr.) per poi migliorare al pomeriggio ed ottenere il quarto crono in 1’15’’834 pagando un gap di 283 millesimi dal riferimento firmato Bottas.

Ciò che ha stupito della Ferrari ammirata quest’oggi ad Imola è stata la competitività della vettura affidata a Leclerc e Sainz. Il monegasco, infatti, avrebbe potuto ottenere la miglior prestazione di giornata se il suo tempo non fosse stato cancellato per un innocuo largo all’uscita della Piratella, mentre Sainz ha mostrato una confidenza notevole con la SF21 numero 55 complici delle temperature notevolmente inferiori a quelle presenti in Bahrain.

Il freddo sembra aver giocato a favore della Ferrari ed è stato lo stesso Sainz, ai microfoni di Sky Sport F1 HD, a confermare di aver avuto tra le mani una monoposto che gli ha consentito di spingere subito al limite.

“Oggi già dai primi giri in FP1 non sapevo cosa aspettarmi per via delle condizioni più fredde e dell’asfalto meno abrasivo, ma ho visto che con la vettura riuscivo a spingere di più, ad andare più vicino al limite, senza accusare sovrasterzo o sottosterzo”.

Carlos è apparso soprattutto soddisfatto dei continui progressi che sta compiendo in questo percorso di ambientamento nella nuova realtà di Maranello.

“Continuo a migliorare giro dopo giro ed ho avvertito un maggior grip rispetto al round del Bahrain, ma questo vale per tutti i team, non solo per noi”.

Un punto da analizzare con particolare attenzione in vista della gara di domenica sarà il degrado gomme. Sainz ha affermato che in occasioni delle simulazioni ha accusato del graining all’anteriore e spera di riuscire a trovare con la squadra l’assetto ideale per prevenire questo problema.

“C’è del degrado, soprattutto perché qui hai la possibilità di poter spingere di più a differenza del Bahrain. Lì bisognava guidare in modo conservativo con le gomme, mentre qui, con il posteriore stabile, hai modo di forzare di più ma questo comporta del graining all’anteriore. Speriamo di poter adottare il set-up corretto per poter migliorare questo aspetto”.

Carlos, infine, ha parlato del suo rapporto con Charles Leclerc. I due sembrano essere legati da una sincera amicizia e stanno lavorando in sintonia per consentire alla Scuderia di poter tornare a recitare un ruolo da protagonista.

“Vogliamo fare bene entrambi, ma ci rispettiamo ed abbiamo un buon rapporto. Lo conosco da un paio di anni e mi è sempre sembrato un bravo ragazzo. Siamo pieni di motivazioni e stiamo provando a spingere la squadra nella stessa direzione”.

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
1/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
2/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
3/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
4/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
5/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
6/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
7/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
8/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
9/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
10/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
11/14

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
12/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
13/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
14/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Leclerc: "Giornata non semplice, ma prestazioni ottime!"

Articolo precedente

Leclerc: "Giornata non semplice, ma prestazioni ottime!"

Prossimo Articolo

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata"

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata"
Carica commenti
Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci” Prime

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina con Motorsport.com. In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano della necessità di avere un ingegnere di pista capace di leggere, oltre ai numeri, anche le situazioni di gara e la psicologia del pilota

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1 Prime

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1

Il suo simbolo era un simpatico orsetto giallo, con tanto di casco. Rolls Royce, aerei privati, yacht, banchetti con aragoste e champagne: questo, e molto altro, era la Hesketh Racing. Ripercorriamo insieme la storia, e la prima vittoria, del team più stravagante e glamour della Formula 1.

Formula 1
22 giu 2021
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica Prime

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

In questa nostra consueta animazione grafica, mettiamo in luce gli aspetti chiave del Gran premio di Francia di Formula 1. Oltre ovviamente alla prepotente vittoria di Verstappen, va evidenziato come le due Ferrari di sainz e Leclerc, con il passar del tempo, sprofondavano sempre più in classifica

Formula 1
21 giu 2021
Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi” Prime

Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi”

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Francia di Formula 1 corso sul tracciato del Paul Ricard. Ovviamente, sempre in compagnia di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
21 giu 2021
Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari" Prime

Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari"

Andiamo ad analizzare insieme a Matteo Bobbi e Marco Congiu il Gran Premio di Francia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. Lewis Hamilton e Max Verstappen ci hanno regalato una gara intensa, dove a farla da protagonista è stata la gestione delle gomme. Chi ha pagato più di tutti sotto questo punto di vista è stata la Ferrari: ecco perché...

Formula 1
21 giu 2021
Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari" Prime

Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano i fatti salienti del Gran Premio di Francia. Buon ascolto!

Formula 1
20 giu 2021
Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia Prime

Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire la griglia di partenza del Gran Premio di Francia 2021: Max Verstappen parte dalla prima casella, precedendo le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Formula 1
20 giu 2021