Russell: "Il mio futuro dipende da Claire Williams"

Il pilota britannico ha spiegato di avere un contratto con la Williams anche per il 2021 e che probabilmente potrebbe lasciarla solo per la Mercedes.

Russell: "Il mio futuro dipende da Claire Williams"

George Russell non ha mai nascosto di sognare di riuscire un giorno ad arrivare in Mercedes. Il pilota britannico fa parte della filiera della Casa tedesca da diverse stagioni ma, nonostante i titoli conquistati in GP3 e in Formula 2, Toto Wolff non è riuscito a trovargli una sistemazione migliore di quella in casa Williams.

Dopo una prima stagione alle prese con una monoposto disastrosa, che gli ha impedito di mostrare il suo valore, ora George ha per le mani una vettura che sembra aver fatto un passo avanti, ma non abbastanza da riuscire a passare il taglio della Q1 nella gara inaugurale in Austria, che per lui si è concluso con un ritiro a causa di un problema alla power unit.

Con questa stagione strana, iniziata solo a luglio, al momento la Mercedes ha entrambi i suoi sedili liberi per il 2021, anche se la sensazione è che si possa andare verso un doppio rinnovo per Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Russell sembra quindi destinato ad un altro anno in Williams, anche se il diretto interessato ha spiegato che in realtà la sua situazione contrattuale sarebbe proprio quella, visto che l'accordo con la squadra di Grove è valido anche per il prossimo anno.

Leggi anche:

"La Mercedes è anche il mio management. Negli ultimi due anni abbiamo parlato praticamente ogni settimana, quasi quotidianamente. Ora le chiacchierate sono ancore aumentate, ovviamente, perché spingendo per sapere il mio futuro" ha spiegato Russell.

Solo Claire Williams, dunque, lo potrebbe liberare nel caso di una chiamata che non si può rifiutare: "Ma so cosa devo fare, ovvero dare il massimo in pista. Ho un contratto con la Williams anche per il prossimo anno. Alla fine, potenzialmente, il mio futuro è nelle mani di Claire. Nelle prossime settimane o nei prossimi mesi dovremo vedere cosa succederà su quel fronte".

Se la Mercedes dovesse avere due volanti occupati, le alternative non restano molte dopo che la Renault ha deciso di puntare sul ritorno di Fernando Alonso. Tuttavia, Russell pensa che se dovesse lasciare la Williams, l'unica strada percorribile sarebbe proprio quella che porta alle Frecce d'Argento, altrimenti non credo che lo lascerebbero partire.

"Come ho detto, ho un contratto con la Williams per l'anno prossimo e sono un pilota junior della Mercedes. Quindi, non credo che Claire mi permetterebbe di andare qualsiasi altra parte che non sia la Mercedes. In quel caso, chissà".

"Come ho spiegato, la cosa non è nelle mie mani, ma nelle sue ed in quelli che sono sopra di me. Io posso solo stare concentrato sul mio lavoro e vedere quello che succede" ha concluso.

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
1/12

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
2/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
3/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43, precede Nicholas Latifi, Williams FW43
George Russell, Williams FW43, precede Nicholas Latifi, Williams FW43
4/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams Racing
George Russell, Williams Racing
5/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

The car of George Russell, Williams FW43, torna in garage
The car of George Russell, Williams FW43, torna in garage
6/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
7/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
8/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
9/12

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43 e Sergio Perez, Racing Point RP20
George Russell, Williams FW43 e Sergio Perez, Racing Point RP20
10/12

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
11/12

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

George Russell, Williams Racing
George Russell, Williams Racing
12/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Kimi: "Vettel-Ferrari? Rapporto descritto peggio della realtà"
Articolo precedente

Kimi: "Vettel-Ferrari? Rapporto descritto peggio della realtà"

Prossimo Articolo

Perez conferma: "Lotta serrata con McLaren, Renault e... Ferrari"

Perez conferma: "Lotta serrata con McLaren, Renault e... Ferrari"
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021