Russell: "A Imola ho fatto una brutta figura. Mi sono scusato"

Il pilota della Williams, alla vigilia del Gran Premio del Portogallo, ha spiegato perché si sia scusato di quanto accaduto a Imola dopo l'incidente con Bottas. E Vettel lo difende...

Russell: "A Imola ho fatto una brutta figura. Mi sono scusato"

Come era prevedibile, nella conferenza stampa tenutasi oggi a Portimao George Russell è stato invitato a rispondere sull’incidente avvenuto nella gara di Imola con Valtteri Bottas. Un episodio che ha fatto discutere anche al di là degli aspetti che hanno causato la pericolosa carambola, e che ha visto Russell finire sotto la lente d’ingrandimento per la sua reazione immediata subito dopo l’incidente nei confronti dello stesso Bottas.

Ventiquattr’ore dopo il pilota delle Williams si è scusato pubblicamente attraverso i suoi canali social, per i motivi che ha spiegato oggi. “A mente fredda ho riflettuto su quanto era accaduto – ha dichiarato Russell – e credo che quanto ho fatto in un momento di concitazione non rispecchia ciò che sono. L’emozione ha preso il sopravvento, e nella foga non ho fatto una bella figura. Per questo ho sentito la necessità di pubblicare le mie scuse, non voglio essere un esempio negativo come sono apparso in quel frangente”.

Russell ha poi confermato che dopo l’incidente ha avuto un colloquio con Toto Wolff, il quale nelle dichiarazioni post-gara non era stato molto tenero con il suo junior driver: “Si, io e Toto abbiamo parlato a lungo dell’accaduto, ma i contenuti restano privati. Posso dire che è stato un dialogo molto costruttivo, e che la nostra relazione non è stata danneggiata da questo episodio, anzi, alla fine c’è anche un aspetto positivo”.

Nella conferenza stampa al fianco di Russell sedeva Sebastian Vettel, a cui è stato chiesto un parere su quanto accaduto. Ed il tedesco ha risposto con una chiave di lettura interessante: “La vera domanda è: cosa vogliono i fans? Ci sono appassionati che chiedono maggiori emozioni, ma se un pilota reagisce d’istinto (riferendosi a Russell) allora viene apostrofato con ‘perché l’hai fatto? Come ti permetti?’. Ovviamente ci sono dei limiti in tutte le azioni che facciamo in pista e anche fuori dalla pista, ma alla fine io credo che qualunque cosa si faccia ci sia sempre una parte di persone che saranno favorevoli e altrettante che saranno contrarie. Quindi non credo che ci si debba poi preoccupare più di tanto”.

condivisioni
commenti
Giovinazzi: "Mi auguro di disputare un weekend lineare"
Articolo precedente

Giovinazzi: "Mi auguro di disputare un weekend lineare"

Prossimo Articolo

Ferrari: una modifica al muso con un diverso cape

Ferrari: una modifica al muso con un diverso cape
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021