Rosberg sotto inchiesta da parte dei commissari sportivi

Nico Rosberg deve andare a giustificarsi dai commissari per la violazione dell'articolo 27.5 del regolamento sportivo di F.1 all'inizio della Q1. Può rischiare una penalizzazione in griglia!

I commissari sportivi del GP di Gran Bretagna stanno esagerando! Nico Rosberg è stato convocato dal collegio del quale fa parte anche Nigel Mansell per aver infranto il tempo massimo tra le due linee di safety car all'inizio della Q1.

In un comunicato emesso dalla FIA si dice che il tedesco è accusato di aver violato l'articolo 27.5 del regolamento sportivo di Formula 1 per: "il superamento del tempo massimo stabilito dalla FIA tra la linea di Safety Car dopo l'uscita dei box e la linea di Safety Car prima della ingresso pit alle ore 13.05 ".

Charlie Whiting aveva inviato ieri sera una nota alle squadre per segnalare che il massimo tempo concesso fra le due linee era di 1'45"0.

I commissari contestano a Nico che dopo aver fatto un tempo di '30"724 ha impiegato 2'26"444 per percorrere la tornata successiva. Insomma è andato troppo lento ed è stato considerato un pericolo per tutti gli altri in pista. In realtà i piloti adottano queste strategie per risparmiare benzina. L'anno scorso a Carlos Sainz diedero in gara una penalizzazione di 5", ma si era in gara...

La sensazione è che i commissari a Silverstone vogliano assurgersi ad un ruolo di protagonisti: Nico, infatti, rischia una penalizzazione in griglia, una reprimenda o una multa se dovesse essere giudicato responsabile. Insomma la prima fila del GP di Gran Bretagna è ancora sub judice...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Sabato, Qualifiche
Circuito Silverstone
Piloti Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie