Rosberg: "Fatti i compiti a casa: ho studiato la telemetria di Lewis"

Rosberg non ha potuto girare nelle libere 2 per una perdita d'acqua della sua Mercedes, ma il pilota tedesco è ottimista per domani: "Non sono preoccupato, perché domani sarà tutto a posto. Tanto dovrò vedermela solo con Lewis".

Il pomeriggio di Nico Rosberg è stato decisamente diverso rispetto ai programmi della vigilia. Ha giocato a calcio, letto la telemetria di Hamilton e guardato in televisione le semifinali di Wimbledon. Il casco a dire il vero lo ha indossato, ma al momento di uscire dai box è arrivato lo stop della squadra.

Morale: zero giri, in un pomeriggio in cui Hamilton ha volato come un Ufo sopra la concorrenza terrestre. A bloccare Rosberg ai box è stata una perdita d’acqua, poi un secondo problema ha richiesto lo stop definitivo da parte dei suoi tecnici.

“Non so ancora dire esattamente quello che è accaduto sulla mia macchina – ha spiegato Rosberg - quindi preferisco aspettare. Ho perso un po’ di giri sul mio programma di lavoro, e questo complica un po’ le cose nell’economia del weekend, ma non sono troppo preoccupato. Domani credo che tutto sarà a posto. Sto facendo i… compiti a casa, ascoltando i report di Lewis e studiando i suoi dati telemetrici. Domani faremo un paio di prove nella sessione FP3, cercando di fare qualche giro di simulazione gara, e poi vedremo in qualifica, ma ripeto: credo che tutto sarà okay”.

Rosberg questa volta è andato oltre, ammettendo che di fatto su questa pista la Mercedes ha un altro passo:
“L'unica possibilità che può impedirmi di vincere questa gara è Lewis Hamilton. Ovviamente anche lui cercherà di vincere, e credo che sarà una bella battaglia. Red Bull e Ferrari sono sempre una minaccia, si sa, ma oggi abbiamo avuto una gran bella giornata”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Silverstone
Piloti Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie