Rosberg: "Dove andrei nel 2019 se fossi Ricciardo? Alla Ferrari!"

condivisioni
commenti
Rosberg:
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
16 apr 2018, 06:45

L'ex campione vedrebbe bene in Rosso l'australiano: "Sa che può battere Vettel e oggi la Ferrari è la miglior macchina". Il tedesco però tira anche le orecchie a Verstappen: "Spero che cresca, perché è un pilota incredibile".

Il vincitore della gara Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Il vincitore della gara Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14 prende la bandiera a scacchi
Nico Rosberg,Ambasciatore Mercedes-Benz, in griglia
Il vincitore della gara Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Il vincitore della gara Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer, prende gli applausi del suo team alla fine della gara
Il contatto tra Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 e Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Max Verstappen, Red Bull Racing in griglia
Il contatto tra Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 e Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Nico Rosberg, Ambasciatore Mercedes-Benz in griglia

Nico Rosberg continua a frequentare il paddock di Formula 1, e non è mancato al Gran Premio di Cina nelle vesti di commentatore TV per Sky britannica. L’ex campione del Mondo è un grande estimatore di Daniel Ricciardo, e non lo ha certo nascosto nel dopogara di Shanghai.

"Se parliamo di sorpasso penso che oggi Daniel sia il miglior pilota insieme a Max Verstappen – ha spiegato Rosberg – solo che Max si incasina ancora troppo, e questo rende Ricciardo il numero uno. È fantastico da guardare, fa delle manovre pazzesche. Ho guardato la gara è mi alzavo di continuo, in alcuni momenti mi sono anche messo ad urlare!".

Rosberg ha proseguito parlando del mercato, dove ovviamente Ricciardo è il pezzo pregiato, suggerendo all’ex collega una destinazione ben precisa: “Dove andrei se fossi Daniel Ricciardo? Andrei….beh, andrei alla Ferrari. Perché sa che può battere Vettel, e oggi la Ferrari è miglior macchina. Sarebbe una buona chance, no?".

Rosberg è poi tornato sulla condotta di gara di Verstappen: "Ha ricevuto molte critiche e credo che siano giuste. Passi con Lewis, ma con Vettel la sua è stata una manovra brutta ed inutile, difficile anche da capire. Ha eliminato il leader del Mondiale, ed il suo compagno di squadra ha vinto in un modo incredibile".

"Questa è stata una dura lezione per Max, uno di quei giorni in cui un giovane deve capire dove migliorare. Credo che la squadra lo aiuterà a crescere nel modo giusto, e spero che lo faccia perché è un pilota incredibile. Ha solo bisogno di gestirsi meglio e togliere un po' di aggressività. Già in Bahrain ha avuto una lezione, perché Lewis non permette a nessuno di fargli quello che Max ha fatto ad Al Sakhir, ed infatti la sua macchina ha avuto la peggio" ha concluso.

Prossimo articolo Formula 1
Fotogallery: l'Alfa Romeo Sauber nel Gran Premio della Cina

Previous article

Fotogallery: l'Alfa Romeo Sauber nel Gran Premio della Cina

Next article

Wolff: "Solo Bottas è senza colpe, il resto non è stato all'altezza"

Wolff: "Solo Bottas è senza colpe, il resto non è stato all'altezza"