Rosberg: "A domenica non penso più. Lavoro per vincere a Monaco"

Rosberg guarda avanti dopo il crash con Hamilton in Spagna: "Abbiamo portato tante novità meccaniche e cambiato dei particolari dei freni. Poi ci siamo concentrati sulle modifiche alla sospensione anteriore. Sono stati 119 giri molto utili".

Per Nico Rosberg l’incidente avvenuto con Hamilton due giorni fa sul circuito di Barcellona è acqua passata. Almeno a parole il leader del Mondiale ha confermato di voler guardare avanti. Ed oggi Nico è tornato sul circuito di Catalunya per il suo unico giorno di test durante la lunga stagione 2016, concentrandosi sull’intenso programma di lavoro della Mercedes che lo ha portato a coprire ben 119 giri, nei quali ha ottenuto il secondo tempo della giornata ad un decimo dalla Ferrari di Vettel.

Credi che la convivenza tra te e Lewis stia diventando sempre più difficile?
“E’ sempre impegnativo, stiamo lottando per il Mondiale da tre anni, uno contro l’altro. E allo stesso tempo dobbiamo rispettare gli obiettivi della squadra. E’ una situazione non semplicissima, ma ci sono anche degli aspetti positivi, perché continuiamo a spingerci a vicenda e questo va a vantaggio della squadra. Ovviamente domenica è andata male, ma io non ci penso più, ho messo tutto alle spalle e quanto accaduto mi sembra già lontano”.

Davvero tutto in archivio?
“Capisco che mi facciate ancora delle domande in merito, ma oggi ho fatto 119 giri e ho la testa piena di tutt’altre cose. Alla fine siamo qui per lottare per la vittoria, per lottare uno contro l’altro. E’ ed è ciò che ci dà emozioni. Ripeto: domenica è andata male, ma dobbiamo guardare avanti. Dobbiamo pensare a Monaco dove voglio vincere. E’ la mia gara di casa, mi dà sempre tante emozioni”.

Sei soddisfatto della giornata di oggi?
“Si, è andata bene. E’ bellissimo avere queste opportunità di provare, perché non abbiamo praticamente più test. Oggi abbiamo valutato molte cose, avevo un programma molto intenso ed in ogni giro percorso ho imparato qualcosa di nuovo”.

Leggi anche

Rosberg flirta con la Ferrari

Su quali aspetti vi siete concentrati?
“Abbiamo portato in pista parecchie novità meccaniche. Ho provato tanti piccoli differenti particolari dell’impianto frenante. Un lavoro che si può fare solo in una giornata di prove come questa. Abbiamo bisogno di queste opportunità, credo che siano molto, molto importanti. Abbiamo provato anche delle novità alla sospensione anteriore, più molte altre cose”.

Oggi si è diffusa la notizia che staresti flirtando con la Ferrari…
“Ma io sono contento alla Mercedes, vedremo poi ciò che ci riserva il futuro. I rapporti con Vettel? Normali, niente di che”.

Sei spaventato dai progressi della Red Bull?
“Di sicuro li abbiamo sempre tenuti d’occhio, sia Red Bull che Ferrari. Ma spero e credo che saremo veloci, e che le cose dovrebbero andarci bene”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di maggio
Sub-evento Martedì
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista