F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Rivoluzione Mercedes: la W10 di Hamilton è tutta nuova a cominciare dal muso!

condivisioni
commenti
Rivoluzione Mercedes: la W10 di Hamilton è tutta nuova a cominciare dal muso!
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
26 feb 2019, 11:00

La freccia d'argento che ha iniziato la seconda settimana di test a Barcellona non ha niente a che vedere con la monoposto che non ha entusiasmato la scorsa settimana. Scopriamo nel dettaglio quali sono le novità apparse. E ce ne saranno altre...

La Mercedes non tradisce il suo approccio ai test invernali: nella prima sessione di Barcellona ha portato una monoposto basica, per deliberare molte soluzioni meccaniche come la sospensione anteriore dotata di un bracket a sostegno del puntone del push rod, ma già nei primi giri della seconda tornata spagnola di collaudi ha proposto una W10 rivoluzionata nell'aerodinamica, con modifiche volte alla ricerca delle prestazioni. Stando a una fonte del team si parla di 1.000 pezzi nuovi fra grandi e piccoli...

Di fatto abbiamo visto Lewis Hamilton guidare una freccia d'argento del tutto nuova, con novità che hanno riguardato ogni aspetto della vettura.

Mercedes AMG F1, dettaglio dell'ala anteriore con la paratia laterale arcuata all'esterno

Mercedes AMG F1, dettaglio dell'ala anteriore con la paratia laterale arcuata all'esterno

Photo by: Giorgio Piola

Mercedes-AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore con la paratia laterale che soffiava all'interno

Mercedes-AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore con la paratia laterale che soffiava all'interno

Photo by: Giorgio Piola

Se cominciano l'analisi dalla parte anteriore, osserviamo che la paratia laterale dell'ala è nuova: la parte finale non è più arcuata all'interno, ma verso l'esterno dando la chiara sensazione che a Brackley abbiano deciso di spostare il flusso oltre la ruota anteriore.

Nella comparazione si può notare anche che il ricciolo del marciapiede esterno è maggiorato: si tratta di un generatore di vortice che ha il compito di ridurre le turbolenze create dalla gomma nell'area della spalla al contatto con l'asfalto.

Mercedes AMG F1, dettaglio del nuovo naso

Mercedes AMG F1, dettaglio del nuovo naso

Photo by: Giorgio Piola

Mercedes AMG F1, dettaglio del muso collegato al cape

Mercedes AMG F1, dettaglio del muso collegato al cape

Photo by: Giorgio Piola

L'aspetto della W10 è certamente il nuovo naso: si tratta di una realizzazione posticcia grazie alla quale i tecnici di Brackley hanno creato una punta del muso che permette di convogliare più aria nel condotto del "cape", il mantello a forma di manta che sulla freccia d'argento ha preso il posto dei turning vanes. E' evidente il tentativo di energizzare il passaggio di aria sotto alla scocca per cercare di aumentare il carico aerodinamico anteriore.

Mercedes AMG F1, dettaglio dei flap apparsi ai lati dello sfogo dell'S-duct

Mercedes AMG F1, dettaglio dei flap apparsi ai lati dello sfogo dell'S-duct

Photo by: Giorgio Piola

Non sono passati inosservati nemmeno i due flap arcuati verso l'esterno che sono comparsi ai lati dello sfogo d'aria dell'S-duct: l'immagine di Giorgio Piola, sopra, ci evidenzia come questo nuovo elemento sia perfettamente sinergico al supporto degli specchietti sul telaio e funzioni come primo convogliatore di flusso montato sopra il braccio anteriore del triangolo superiore della sospensione.

Ovviamente, per gli effetti delle novità adottate nella parte anteriore della W10, sono stati modificati anche i bargeboard e i deviatori di flusso ai lati delle pance. Si tratta di un lavoro certosino che è frutto di una lunga fase di sviluppo.

Mercedes W10: dettaglio del nuovo bargeboard

Mercedes W10: dettaglio del nuovo bargeboard

Photo by: Giorgio Piola

Nell'immagine in alto sono comparse delle... corna ai lati del telaio: quella sotto allo specchietto si arcua molto verso il basso. Ha la funzione di orientare il flusso verso il diffusore separandolo da quello per il raffreddamento della power unit. Più sotto si nota un profio d'ala a boomerang sostenuto da due flap com un soffiaggio. Dietro a questi elementi c'è un altro convogliatore di flusso.

Dettaglio del fondo della monoposto di Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W10

Dettaglio del fondo della monoposto di Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W10

Photo by: Franco Nugnes

La Mercedes ha modificato anche il fondo: ai lati della prima parte del binario sono comparsi tre "funghetti" che sono orientati verso l'esterno, mentre ce ne sono altri tre dove il binario diventa doppio. I tecnici della Stella, quindi, hanno ripreso una soluzione che alla fine dello scorso campionato era stata proposta (e poi bocciata) sulla SF71H e subito copiata dalla Red Bull per un esperimento sulla RB14.

Mercedes AMG F1, dettaglio della pancia più stetta

Mercedes AMG F1, dettaglio della pancia più stetta

Photo by: Giorgio Piola

La freccia d'argento è stata modificata anche nella fiancata: guardate dove c'è la scritta Petronas, sopra, i tecnici Mercedes cercano di far scendere il flusso dalla parte superiore della pancia verso la zona a Coca Cola che è stata ampliata perché la carrozzeria ora è più aderente alla meccanica nella parte svasata, al punto che gli scarichi sporgono in una nicchia che la scorsa settimana non c'era.

Mercedes AMG F1, dettaglio della doppia T-wing

Mercedes AMG F1, dettaglio della doppia T-wing

Photo by: Giorgio Piola

Anche nel retrotreno della Mercedes ci sono dei cambiamenti: in fondo al cofano motore è comparsa la doppia T-wing. A sentire gli uomini di Brackley è solo l'inizio...

Prossimo Articolo
Fotogallery F1: la giornata di apertura del Test 2 di Barcellona

Articolo precedente

Fotogallery F1: la giornata di apertura del Test 2 di Barcellona

Prossimo Articolo

Ferrari: lo sapevate che il terzo pilota della Scuderia è... Giovinazzi?

Ferrari: lo sapevate che il terzo pilota della Scuderia è... Giovinazzi?
Carica commenti
Be first to get
breaking news